Mirko Casadei presenta il ‘Balamondo World Music Festival 2021’

24
OrchestraMirkocasadei

Dal 1° al 5 settembre a Rimini in piazza Cavour torna il festival che ha fatto del Liscio la musica dello scambio, dell’incontro, del dialogo tra mondi e culture lontane

RIMINI – Torna il Balamondo World Music Festival, dedicato a Raoul, la prima edizione senza il ‘Re del liscio’, con la direzione artistica del figlio Mirko Casadei. Dopo le tappe itineranti di avvicinamento nel mese di Agosto che hanno coinvolto musicisti come Roy Paci, Daniele Di Bonaventura con il suo bandoneon, il clarinettista Gianluigi Trovesi, ma anche nomi internazionali come i Volosi dalla Polonia e i Nadara Transilvania Gipsy Band dalla Romania, la Romagna incontra nuovamente il mondo con uno scambio di suoni che fa del Liscio una musica appartenente a tutti gli effetti alla world musici. Se nelle scorse edizioni sono stati invitati a dialogare con la Mirko Casadei POPular Folk Orchestra, artisti della scena internazionale, come i teorici del Nu tango Gotan Project, il chitarrista dell’avanguardia newyorchese Marc Ribot e il virtuoso della fisarmonica, il francese Richard Galliano, il programma, per il 2021, mette insieme i talenti più interessanti della world music con tanti artisti provenienti da linguaggi e generazioni differenti. Tutti affascinati dalla musica della tradizione romagnola, dallo straordinario patrimonio culturale che, da Raoul, è passato adesso al figlio Mirko, che lo interpreta con la sua band, sottolineando la capacità del Liscio di essere un laboratorio aperto ai flussi sonori più disparati. Ci saranno i grandi nomi del pop italiano, come Colapesce Dimartino che diventeranno i protagonisti di una grande notte del Liscio, gli Skiantos, la band che ha fatto la storia del rock italiano, musicisti della più originale scena jazz, come Fabrizio Bosso, poi la musica del mondo, da Cuba Sorah Rionda e il virtuoso delle percussioni Ernesttico, dalla Spagna Hevia, il piper internazionale inventore della cornamusa elettronica. Spazio anche ai giovani talenti con il riminese Alberto Casadei già primo violoncello della filarmonica di Rotterdam. Tutti gli ospiti saranno coinvolti nella sperimentazione e nella contaminazione con i classici del liscio. Linguaggi diversi, mondi lontani, relazioni possibili, quelle messe in scena dalla Mirko Casadei POPular Folk Orchestra che, in una lunga estate omaggio al genio di Raoul Casadei, ha raccontato il segno identitario di una Romagna dove la musica è occasione di incontro, condivisione, relazioni artistiche. Mirko Casadei continua ad immaginare questo suono come uno spazio di ricerca e di sperimentazione, rinnovando il senso del Liscio come musica dove i ‘mondi collidono’.

Tutte le sere a Rimini dal 1° al 5 Settembre Mirko Casadei POPular Folk Orchestra sarà la band resident del festival. Il giorno 1 gli Skiantos e Alberto Casadei, il 2 Fabrizio Bosso Quartet, il 3 Sorah Rionda e Ernesticco da Cuba, il 4 Hevia con il suo spettacolo, l’artista spagnolo con la sua cornamusa sarà presente in tutte le serate del Balamondo e sarà il testimonial di questa edizione omaggiando con la sua cornamusa il grande regista riminese Federico Fellini. Il 5 settembre  con Mirko Casadei POPular Folk Orchestra ci saranno Colapesce Dimartino per una grande notte del Liscio. Il Festival trova la sua casa d’elezione in piazza Cavour, al centro del nuovo polo culturale museale della città di Rimini, fra i Palazzi d’arte Part e il Teatro Galli spalancato a dialogare con la Rocca malatestiana nella piazza del ‘tutto si immagina’ dove è appena stato aperto il Fellini Museum.

Il Festival Balamondo è sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna e dal Comune di Rimini e APT Servizi.

Piazza Cavour ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria  +39 348 949 1101 (LUN-VEN dalle 10:00 alle 12:00) • info@balamondo.it. Per accedere all’evento è necessaria la certificazione verde covid-19 corredata da un valido documento di identità