“Mia sorella mi rompe le balle – una storia di autismo normale”

42

In occasione della Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo, i fratelli di Italia’s Got Talent Damiano e Margherita Tercon presentano il loro libro Mondadori presso la Biblioteca Comunale di Russi

RUSSI (RA) – Sabato 26 marzo, alle ore 17.00, presso la Biblioteca Comunale di Russi ci sarà l’incontro con gli autori di “Mia sorella mi rompe le balle – una storia di autismo normale” edito Mondadori. La presentazione, della durata di un’ora circa, affronterà in modo serio e ironico le tematiche che si ritrovano nel libro: autismo, siblings, bullismo, amore per la musica e tanto altro. Un incontro da non perdere. Il tutto nella settimana dedicata all’importantissimo tema dell’autismo.

Gli autori Damiano e Margherita Tercon sono due fratelli di Rimini che, insieme a Philipp Carboni si sono fatti conoscere grazie a presenze televisive come Italia’s Got Talent e Tu Si Que Vales e alla loro forte presenza sui social. Contano 230mila followers su TikTok, 170mila su Facebook e 100mila su Instagram col nome “terconauti”, account da milioni di visualizzazioni ogni mese. Il 3 aprile li vedremo protagonisti della trasmissione “O anche no” su Rai2.

A Italia’s Got Talent la loro performance era semplice: Damiano, 40enne autistico saliva sul palco per mostrare al pubblico il suo sogno di diventare un cantante lirico. La sorella minore, invece, lo accompagnava dandogli fastidio, incarnando i pregiudizi che spesso hanno le persone nei confronti delle persone con autismo: “ma cosa vuoi fare il cantante, lascia perdere, prendi l’invalidità e fatti mantenere!”. Ma Damiano, stanco delle solite parole, intonava sulle note di Mozart, un sonoro: “Mia sorella mi rompe le balle!”.

Questo sketch ha ribaltato con ironia la comune visione (purtroppo) del “povero disabile, povero autistico”, trasformando la figura di Damiano in quella di una persona con piena dignità, in grado di dimostrare agli altri che è in grado di fare le cose come chiunque altro.

Da queste parole simpatiche e molto significative, nasce il libro edito Mondadori dal titolo: “Mia sorella mi rompe le balle – una storia di autismo normale” scritto a quattro mani da Damiano e Margherita Tercon.

Il libro racconta la storia dei due protagonisti, dall’infanzia all’età adulta. Le loro vite scorrono in parallelo senza quasi toccarsi, ognuno con le proprie difficoltà: il bullismo, la diagnosi a 24 anni, aggressioni al parco, l’amore per la musica. Allo stesso tempo, l’essere una sorella con delle difficoltà ma, come per molti siblings, il cercare di nasconderle il più possibile alla famiglia, restando sola a lottare contro il mondo. E incontriamo l’epilessia, le fughe all’estero, fino ad una mail scritta da Damiano: “Margherita, mi aiuterai indipendentemente da tutti quelli che mi dicono che per me le possibilità sono limitate?”. Margherita dice sì e da quel giorno le vite dei due fratelli si intrecciano definitivamente, così come le loro forze nel tentativo di realizzare il sogno di lui di diventare un cantante lirico.

Il libro, che ha recentemente vinto il primo posto al Premio Letterario Milano International, mostra anche un ulteriore punto di forza: la scrittura in prima persona di Damiano, che si racconta, invece che “essere raccontato”. Vediamo quindi il mondo attraverso gli occhi di una persona autistica.

“Mia sorella mi rompe le balle” si può acquistare online (Amazon, Mondadori, Feltrinelli, IBS, …) e in tutte le librerie d’Italia. Il libro ci ricorda di credere nei sogni e di avere uno sguardo positivo su ciò che accade, perché tra le sorprese che offre la vita, c’è anche la felicità; l’importanza di accettare se stessi e il prossimo, perché quando si riesce ad esser faccia a faccia col proprio essere, con le proprie forze e le proprie debolezze, allora si è pronti ad aprirsi all’altro per scoprirne la bellezza.

Tra toni seri e comici, un’altalena di emozioni accompagna il lettore, sempre col messaggio che credere e perseguire i sogni porta alla felicità.

Amazon: https://amzn.to/3lAZt5S // BOOKTRAILER: https://youtu.be/o9OTtxP21NA

L’incontro si svolgerà sabato 26 marzo alle ore 17.00 alla Biblioteca Comunale di Russi in Via Godo Vecchia 10, l’ingresso è gratuito. Per info e prenotazioni: 0544 587640 – biblioteca@comune.russi.ra.it

Alla fine dell’incontro sarà possibile acquistare copie del libro “Mia sorella mi rompe le balle – una storia di autismo normale” e farsi scrivere dediche personalizzate.

Recensioni del libro

Arrivano anche le prime recensioni dei lettori:

“5,0 su 5 stelle – Non è una favoletta, è una realtà da leggere e far leggere ai ragazzi!

Seguo i fratelli Tercon da qualche tempo. Li seguo perché sono semplici, strampalati, a volte impacciati (solo Margherita, Damiano in realtà è sempre perfetto), naturali. Insomma non sono artefatti.
Damiano è affetto da Sindrome di Asperger, una forma autistica, la sorella ha mollato tutto e ha deciso di aiutarlo a realizzare i suoi sogni.
Quando segui dei personaggi pubblici ti trovi davanti un “prodotto finito”. Credi che siano due comunissimi ragazzi (3 con il mitico Philipp), con problemi più o meno normali in famiglie normali, che ad un certo punto della loro vita prendono la decisione di fare qualcosa. Non ti soffermi a pensare cosa possa esserci dietro e cosa li ha condotti a quella scelta.

Perché leggere il loro libro:
– Perché hanno avuto un coraggio enorme a rendere pubbliche le loro debolezze e i loro problemi (Margherita ho pianto con il tuo video suo disturbi alimentari)
– Perché apre gli occhi sulla realtà delle persone “strane” e ipersensibili, con disabilità o meno
– Perché capisci che non sei tu la persona sbagliata
– Perché capisci che si può raggiungere la serenità e la pace con se stessi
– Perché infonde coraggio
– E infine perché tutti coloro che hanno deriso, bullizzato, offeso, trattato male Damiano, Margherita devono stare in silenzio di fronte a tanto coraggio e tanta bellezza interiore.”

Stefania