‘Meno è meglio’

2

Progetto ideato dal Comune di Misano Adriatico che punta alla riduzione dei rifiuti prodotti sulla spiaggia

MISANO ADRIATICO (RN) –  ‘Meno è meglio’: è il nome del progetto ideato dal Comune di Misano Adriatico, in collaborazione con Confcommercio e Confesercenti, che punta a dare un contributo significativo alla riduzione dei rifiuti prodotti nel settore della somministrazione di alimenti e bevande, in particolare nel periodo estivo. Il progetto, il cui costo complessivo ammonta a 60.000 euro, ha ricevuto l’approvazione da parte di Atersir, l’Agenzia territoriale per i servizi idrici e i rifiuti, che lo finanzierà per l’80%, mentre il Comune di Misano si farà carico della quota restante.

Nei prossimi mesi prenderanno forma le iniziative previste nel progetto, accompagnate da una mirata campagna di sensibilizzazione. Lo scopo è quello di promuovere, da parte dei clienti degli stabilimenti balneari, il consumo dell’acqua di rete al posto delle bottigliette di acqua in plastica e la sostituzione dei bicchieri usa e getta in plastica con sistemi basati sull’impiego di prodotti riutilizzabili per la somministrazione di bevande da parte degli esercenti.

“Proseguiamo in maniera sempre più decisa la nostra azione per fare di Misano un Paese sempre più green – spiega l’assessore all’ambiente Nicola Schivardi -. Il progetto che ha ottenuto il finanziamento di Atesir, nell’ambito del bando per gli interventi volti a ridurre la produzione di rifiuti, è ambizioso e si avvale di strumentazioni innovative. La collaborazione delle associazioni di categoria, che ringraziamo, è fondamentale nel raggiungimento del nostro obiettivo”.