Memo porta la natura ad Ago: tra alberi e ranocchi

In mostra fino al 14 aprile “Amori a cielo aperto, segreti in bella vista. La vita sociale e amorosa degli alberi” e gli acquerelli di “Segni di natura” nell’antica Farmacia

MODENA – Sabato 30 marzo, in occasione di “Mi accorgo di te. Incontri con la natura intorno a noi”, le iniziative promosse ad Ago dal centro educativo Memo del Comune di Modena, inaugurano, alla presenza dei curatori, le due mostre sulla natura che saranno visitabili fino al 14 aprile (ingresso libero).

In “Amori a cielo aperto, segreti in bella vista. La vita sociale e amorosa degli alberi”, a cura di Rita Ronchetti, le fotografie di Giorgio Giliberti raccontano il risveglio primaverile degli alberi, quando le gemme si gonfiano, i germogli di ramo spuntano e sbocciano i fiori.

La mostra (orari di apertura: dal lunedì al sabato 8.30-19.30; domenica e festivi 9.30-19.30) che si offre a diversi livelli di lettura, offre un’esperienza che unisce curiosità, competenza, bellezza e stupore. È stata realizzata con il contributo di Cooperativa Bilanciai da Libra 93 per il Museo della Bilancia di Campogalliano.

Tra gli scaffali dell’antica Farmacia del Sant’Agostino trovano invece posto i pesci, le rane, i ranocchi, i fiori, i rami e le piante ritratti negli acquerelli di Luisa Gibellini. A dispetto dei princìpi illuministici e tassonomici che nel Settecento dovevano guidare l’esercizio dell’antica Farmacia dell’Ospedale voluto dagli Este, una iniziale articolazione enciclopedica per specie e generi viene scomposta e ricomposta all’insegna di particolari assonanze e sempre diverse analogie.

La mostra, a cura di Luciano Rivi, si intitola “Segni di natura” ed è accompagnata da un video con musica originale di Vito Addamo e Walter Martinelli (orari di apertura: dal lunedì al venerdì 16.30-19.30; sabato e domenica 9.30-19.30; visite guidate per scolaresche su prenotazione: tel. 349 6116783).

Luisa Gibellini condurrà anche il laboratorio per adulti “In punta di pennello” in programma sabato 30 dalle 16 alle 18 (iscrizione obbligatoria: tel. 059 2034352) dove verranno proposte quattro esperienze: le forme e i colori delle foglie, la ramificazione di rami e rametti, gemme, fiori; La chioma dell’albero e i colori nelle stagioni.

Sono invece rivolti a bambini dai 6 agli 11 anni i laboratori a cura dell’associazione Zero in condotta (iscrizione obbligatoria: tel. 059 2034352). Durante “Verde vivo”, domenica dalle 10 alle 11 e dalle 11 alle 12, cortecce di alberi, sezioni di tronchi, fiori, frutti e altri materiali guidano i bambini alla scoperta della vita del mondo vegetale. Dalle 15 e dalle 15.30 l’attività “Gli alberi del tesoro” è rivolta anche alle famiglie che, guidati da una mappa, andranno alla ricerca degli alberi urbani per scoprire i loro segreti. Per partecipare a entrambe le attività occorre iscriversi telefonando al n. 059 2034352.

I laboratori per scoprire la natura torneranno ad Ago anche il 13 aprile a cura di Pleiadi Emilia (“Ranger per un giorno!” per bimbi dai 4 ai 6 anni e “Animal-coding” per ragazzi dai 7 ai 10 anni; iscrizioni su: www.fondazione-crmo.it/edutainment/)