Massimo Giovanardi presenta “Destinations” sabato 18 marzo a Imola

52

IMOLA (BO) – MASSIMO GIOVANARDI

in concerto

Sabato 18 marzo ore 21

Imola (Bo), ESTRO Lo Spazio delle Idee

Via Aldrovandi 12

DESTINATIONS è l’ultimo album del compositore

Destinations è l’ultimo lavoro del compositore Massimo Giovanardi. È un libro e anche, e soprattutto, un album composto di quattordici tracce. “Un percorso musicale e teorico sul turismo che offre l’occasione di approfondire le contraddizioni del capitalismo e quel consumo spensierato che anima l’industria del viaggio”, così spiega Massimo Giovanardi, docente del Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita dell’Università di Bologna.

Il progetto, interculturale e cross-mediale, vede un libro, creato per Mimesis Edizioni, in italiano e inglese, e ogni capitolo è stato ispirato da una composizione musicale originale prodotta dal docente, riconosciuto esponente del Centro di Studi Avanzati sul Turismo dell’Alma Mater Studiorum. All’interno del libro ciascun capitolo è corredato da una composizione musicale originale, accessibile tramite QR code.

Addentrandoci nell’album Destinations, sentiamo che il linguaggio musicale si ispira alla MPB (Música Popular Brasileira), eclettica commistione di ritmi africani, armonie jazz, orecchiabilità pop, Gilberto Gil, Caetano Veloso, Chiquo Buarque, Djavan. Sono tanti gli artisti brasiliani cui il disco si ispira. Altrettanti sono i musicisti brasiliani che hanno attivamente contribuito a questo progetto: Ronaldo Cotrim, coautore di “Valigie”; la compositrice e produttrice Zanna, coautrice di “Rodano”, “Quasi Italiani” e autrice di “Luna e Simão”; il chitarrista JoãGaspar e il percussionista Orlando Costa, che hanno arricchito la registrazione di queste ultime due tracce registrando da Rio de Janeiro.

Trailer del progetto: https://www.youtube.com/watch?v=9O4dftzwTuQ&t=87s

BIO

Massimo Giovanardi è docente universitario presso l’Università di Bologna e compositore musicale. Studia come città e regioni costruiscono la propria immagine e affianca l’attività di ricerca scientifica alla composizione di musiche di ispirazione brasiliana. Chitarrista e cantante, pubblica il suo quarto album, che dopo “Al Mare Che” (2004), “Abiti” (2010) e “Walzer” (2014) lo vede collaborare con artisti di Rio de Janeiro.

Attivo da più di quindici anni con il suo ensemble acustico, si è esibito in Brasile e in importanti capitali europee spaziando dalla bossa nova al tropicalismo, fino a toccare atmosfere più tipiche della tradizione italiana. Di recente sta coltivando un interesse crescente per la “canzone turistica” e la creazione di spettacoli divulgativi sulla diversità culturale e le migrazioni.

PROSSIME DATE

24 febbraio: ore 21 Biblioteca di Castel S. Pietro Terme (Bo) – presentazione del progetto insieme a Davide di Iorio al flauto

18 marzo: concerto chitarra e voce presso Arci ESTRO di Imola (Bo)

26 aprile: presentazione musicale presso l’Università Napoli Parthenope

24 luglio: presentazione musicale presso Manchester Metropolitan University

DESTINATION – fulll credits

Ideato e prodotto da Massimo Giovanardi

Tutte le canzoni sono state scritte da Massimo Giovanardi, eccetto:

#2 “Rodano”: musica di Zanna e Massimo Giovanardi, testo di Massimo Giovanardi

#5 “Quasi Italiani”: musica di Zanna; testo di Massimo Giovanardi

#6 “Valigie”: musica di Ronaldo Cotrim, testo di Massimo Giovanardi

#7 “Respiri”: musica di Davide di Iorio

#8 “Choro Pop”: musica di Massimo Giovanardi, testo di Luca Dolci

#13 (“Luna e Simão”): testo e musica di Zanna

Tutte le tracce, ad eccezione di #13 (“Luna e Simão”)[1], sono state:

  • Registrate da Michele Bellagamba presso Naive Recording Studio, Fano;
  • Mixate da Luca Nobile
  • Masterizzate da Enrico Capalbo presso Fonoprint Studios, Bologn

Artwork a cura di Antonella Trevisan

I musicisti:

Massimo Giovanardi: voce, chitarra classica, cori, percussioni

Mauro Mussoni: contrabbasso

Davide Di Iorio: flauto traverso

Luca Nobile: batteria

Bubi Staffa: pandeiro

Massimo Morganti: trombone

João Gaspar: chitarra portoghese (#5, #13); chitarra classica (#13)

Orlando Costa: percussioni (#5, #13)

Giacoo Gamberucci: violoncello (#9)

Kautar Ben Sellam Jamai: cori (#11)

[1] Luna e Simão è stata registrata presso il Venom Studio di Rio de Janeiro e mixata da Zanna