Martedì 7 settembre ultimo incontro online di Hera sul porta a porta a Cesenatico

29

CESENATICO (FC) – Dopo la riorganizzazione, avvenuta nel 2017, nel quartiere Madonnina- S.  Teresa e parte di Cannucceto, prosegue il rinnovo del sistema di raccolta dei rifiuti a Cesenatico per migliorare il decoro cittadino, la quantità e qualità della raccolta differenziata e promuovere una gestione responsabile dei rifiuti da parte di tutti i cittadini.

Il progetto prevede l’estensione del porta a porta fino a completamento del territorio a monte della ferrovia, mentre la parte turistica verrà riorganizzata entro la metà del 2022.

Il nuovo servizio partirà dal 1 novembre e saranno coinvolte circa 5.000 utenze fra domestiche e non domestiche, alle quali dal 13 settembre il personale incaricato da Hera consegnerà tutto il materiale (composto da contenitori e calendari informativi) per l’avvio del porta a porta.

La finalità del progetto è di migliorare la raccolta differenziata per recuperare quantità sempre maggiori di materiali riciclabili (come organico, plastica, vetro, carta), che restano risorse preziose per l’ambiente. Attualmente nel territorio comunale di Cesenatico la percentuale di raccolta è del 51% mentre l’obiettivo da raggiungere è il 70%, come previsto dal Piano Regionale dei Rifiuti.

Ultimo incontro online per informazioni sul nuovo servizio porta a porta 

Per avere maggiori informazioni sulla modifica del sistema di raccolta rifiuti, martedì 7 settembre alle ore 20.30 si terrà l’ultimo incontro online organizzato da Hera in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Cesenatico. Ci si potrà collegare da casa, attraverso il proprio computer, tablet o cellulare, andando sul sito www.gruppohera.it/direttacesenatico dove saranno pubblicate le informazioni per accedere al meeting.

Il sistema di raccolta domiciliare misto e integrale

Nelle zone residenziali delle frazioni attraversate da via Cesenatico (Bagnarola, Villalta, Borella, via Campone fino alla frazione di Sala), a Villamarina (zona a monte della ferrovia) e lungo la Statale Adriatica fino a Piazzale della Rocca, la raccolta stradale dei rifiuti urbani sarà trasformata in porta a porta ‘misto’, che prevede la raccolta a domicilio di indifferenziato e organico, mentre per tutte le altre tipologie (carta/cartone, vetro e plastica/lattine) rimarranno i cassonetti stradali per la raccolta differenziata.

Nelle zone extraurbane e artigianali – che comprendono tutte le vie del forese; le aree produttive di via Balitrona a Bagnarola, via San Pellegrino a Villalta e via Castellaccio a Sala; le vie Fossa, Masini e del Lavoro a Villamarina e la Statale Adriatica fino a Zadina – è previsto un sistema di raccolta domiciliare ‘integrale’, in giorni e orari prestabiliti, che interesserà tutte le tipologie di rifiuti: organico (scarti di cucina), carta/cartone, plastica/lattine, vetro e indifferenziato.

I canali di contatto Hera dedicati ai nuovi servizi

Per eventuali richieste di chiarimenti sull’avvio dei nuovi servizi è possibile contattare il numero del servizio clienti dedicato 800.862.328, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18.. Per informazioni e segnalazioni sono inoltre disponibili l’apposita sezione del sito www.gruppohera.it e l’app di Hera Il Rifiutologo, scaricabile gratuitamente per iPhone/iPad e Android – oggi integrata con Alexa, l’intelligenza artificiale di Amazon – su www.ilrifiutologo.it.