Maria Cristina Nascosi Sandri presenta ‘Il libro di mia madre’

10

Mercoledì 3 novembre 2021 alle 17 conferenza in sala Agnelli e in diretta video sul canale youtube Archibiblio web

FERRARA – È in calendario per mercoledì 3 novembre 2021 alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via Scienze 17 Ferrara) e in diretta video sul canale youtube Archibiblio web (per accedere clicca al link: https://cronacacomune.musvc2.net/e/t?q=A%3dAZObFY%265%3dY%26x%3dQJeDZ%268%3daFS%26D%3dF4J9Q_2qlx_C1_Aycp_KD_2qlx_B6FU7.O8S4KuC.mE6_Pasi_Zp319xDxJ_2qlx_B6nkA_11HNgkrCmzoDUiV3Y9k1tSjq%264%3d6S3LvZ.x5C%26G3%3dQMfFY&mupckp=mupAtu4m8OiX0wt) la presentazione de ‘Il libro di mia madre’ di Maria Cristina Nascosi Sandri, a cura di Davide Bonesi e dell’Autrice stessa. In programma lettura di liriche a cura di Maria Fonsati, attrice della compagnia teatrale dialettale Straferrara.

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori)
Fa parte di Libonoto 2021, un volume poetico – corale che raccoglie opere di altri 5, tra autrici ed autori. Il testo consta, volutamente, di una poesia in meno, rispetto agli altri attori scriventi, perché l’Autrice ha voluto inserirvi un’introduzione un po’ particolare per spiegare la scelta del titolo che, non a caso, si sovrappone identicamente ed idealmente, a quello del libro di un grande scrittore ebreo, Albert Cohen, d’origine greca, naturalizzato svizzero-francese che, molti anni fa, nel 1954, aveva dato alla luce un libro splendido dedicato, manco a dirlo, all’adorata madre. Ma lei, per sua stessa ammissione, non si sente in colpa, per un simile furto: l’amore che Cohen nutrì per la madre, non è sicuramente superiore a quello che tuttora sente di provare per la propria, mancatale nell’ottobre del 1982. E, in effetti, quelle poesie son state scritte nel corso degli anni, alcune di recente. Scegliere nell’ampia produzione sul tema non è stato semplice anzi, per certi versi, doloroso. Il ricordo della figura forse più importante della sua vita, le suscita ancor oggi, una grande commozione.

Maria Cristina  Nascosi Sandri, donna di cultura ferrarese difficilmente inquadrabile, è scrittrice (al suo attivo decine di testi pubblicati in lingua italiana, dialettale ferrarese ed inglese), giornalista e critico d’arte e di cinema anche per siti nazionali ed internazionali, studiosa di lingue e dialetti, fa parte della SIL, Società Italiana delle Letterate e del SNGCI, il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici e creatrice e coordinatrice di eventi culturali da molti anni. Poco tempo fa ha presentato, sempre alla Biblioteca Ariostea, “Antonio, Bassani, Vancini, Visconti e, affettuosamente, gli altri – Ferrara, il Po e l’Altrove” (distribuito dalla Carmelina ed., nelle librerie ferraresi, alla bancarella del libro di piazza Municipale e da poco anche alle librerie Coop), volume che racchiude quarant’anni del suo lavoro di critico, giornalista e performer, un segno del suo sconfinato amore per Ferrara che, in parte, sarà riproposto il 3 novembre, per le liriche in esso riportate.

► L’accesso del pubblico alla Sala Agnelli (senza limitazioni di capienza) è consentito con Green pass e mascherina.

Per assistere alle dirette o rivederle in differita sarà sufficiente collegarsi al canale YouTube del Servizio Biblioteche https://www.youtube.com/channel/UC1_ahjDGRJ3MgG45Pxs90Bg

Il programma completo degli appuntamenti culturali della biblioteca comunale Ariostea di Ferrara alla pagina: http://archibiblio.comune.fe.it