Margherita Succio e Yevheniya Lysohor il 22 gennaio al Teatro Fondazione Collegio San Carlo

26
Foto dal sito gmimodena.it

MODENA – Sabato 22 gennaio, ore 17.30 presso il Teatro Fondazione Collegio San Carlo incontreremo Margherita Succio e Yevheniya Lysohor.

Il programma sarà preparato dalle due interpreti sarà intenso: la voce unica del violoncello tra rigore, canto e immaginazione.
Claude Debussy | Sonata n. 1 in re minore per violoncello e pianoforte, L144
Antonín Dvořák | Waldesruhe per violoncello e pianoforte, op. 68, B. 173
César Franck | Sonata in la maggiore per violoncello e pianoforte

Tre brani con storie, stili e approcci compositivi estremamente diversi: l’ultimo Debussy, orientato verso uno stile musicale più asciutto, di meno subitanea seduzione, definito a tratti classicista; Antonin Dvořák e il suo lirismo effuso di ispirazione folklorica, immediato ma allo stesso tempo sottile, stratificato; César Franck, la coerenza strutturale e logica della costruzione formale combinata ad una vena melodica ed una facilità espressiva che ha pochi eguali.

Alcuni aspetti biografici

Margherita Succio, giovane promessa italiana del violoncello, già da anni presente in importanti festival italiani e internazionali, attualmente sta approfondendo i suoi studi in Svizzera, dove è titolare della Swiss Government Excellence Scholarships for Foreign Scholars, Artists and Phds, la Borsa di eccellenza della Confederazione per ricercatori e artisti stranieri. E’ stata recentemente nominata Young Pirastro Artist! 2021/2022 e oltre ad una prestigiosa carriera come strumentista affianca anche l’attività di autrice per la rivista di divulgazione musicale Quinte Parallele.

Cresciuta musicalmente nell’Accademia delle Arti di Kiev per bambini di eccezionale talento, Yevheniya Lysohor si trasferisce in Europa per un periodo di perfezionamento (con Maestri come Peter Frankl, Wolfram Smitt-Leonardy, Maurizio Baglini) al quale segue l’avvio di una intensa attività concertistica, come solista e camerista. Artista versatile e curiosa (diplomata anche in canto lirico) oltre alla carriera sul palco affianca un’importante attività didattica e una particolare attenzione al ruolo ‘sociale’ del musicista, come animatrice di eventi di beneficenza. Attualmente parla sei lingue e continua ad approfondirne altre.

informazioni necessarie

Ingresso 12 euro | minori di 26 anni: 3 euro
Gratuito per gli abbonati 2019-2020 di GMI Modena
Prenotazione nominale obbligatoria via mail a segreteriagmimo@gmail.com
accesso tramite greenpass rafforzato
all’ingresso sarà effettuata la misurazione della temperatura

Sabato 22 gennaio | ore 17.30 | Teatro Fondazione Collegio San Carlo
Margherita Succio violoncello | Yevheniya Lysohor pianoforte

musiche di Debussy, Dvořák, Franck

Gli strumenti ad arco e i loro grandi interpreti sono tra i protagonisti più attesi di questa stagione 2021-2022. Il concerto di sabato sarà doppiamente importante: programmato la prima volta il 14 marzo 2020, dopo quasi due anni sarà l’ultimo recupero della stagione 2019-2020, con l’auspicio di non dover più sospendere, a Modena o altrove, l’attività dei luoghi di cultura.