Manuela Teatini vince il Premio Arte & Cinema dell’International Terra di Siena Film Festival

26
SIENA – Lo scorso sabato 2 ottobre 2021, negli antichi spazi del complesso museale di Santa Maria della Scala, si è svolta la cerimonia di premiazione della 25ma edizione del Terra di Siena International Film Festival, che ha visto la partecipazione di grandi ospiti tra i quali Vanessa Incontrada, Lino Banfi, Sebastiano Somma, Francesco Baccini e Denny Mendez.
Sono stati consegnati i premi a registi e attori ed è stata presentata la prima edizione del Premio Arte & Cinema, che consisteva precisamente in un’opera di Mimmo Rotella, una litografia in omaggio al mito di Sophia Loren. La Presidente e fondatrice del Festival Maria Pia Corbelli e il Direttore artistico Antonio Flamini hanno consegnato il premio a Manuela Teatini per essersi distinta nel 2021 come regista e produttrice del film-documentario Giovanni Boldini. Il piacere. Story of the Artist, proiettato nel corso del festival.
Il film-documentario Giovanni Boldini. Il piacere. Story of the Artist è diretto, sceneggiato e prodotto da Manuela Teatini, in collaborazione con Mart, Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto e Trentino Marketing, con il patrocinio del Comune di Ferrara, del Comune di Trento e del Comune di Rovereto. Il film nasce in occasione della mostra a cura di Beatrice Avanzi e Tiziano Panconi, che il Mart di Rovereto ha dedicato al noto pittore ferrarese per celebrare il novantesimo anniversario dalla sua morte, ma vuole celebrare soprattutto la bellezza delle sue muse, di quell’universo femminile che si affacciava al nuovo secolo con grandi sogni di libertà e che si ribellava all’ordine precostituito anche solo scegliendo di farsi rappresentare in una posa anticonformista e sconveniente. Donne influenti e affascinanti, come la scrittrice Colette, il soprano Lina Cavalieri, la ballerina Cléo de Mérode, l’ereditiera americana Consuelo Vanderbilt, duchessa di Marlborough, la nobildonna cilena Emiliana Concha de Ossa, l’aristocratica siciliana Donna Franca Florio, le principesse Marthe-Lucile Bibesco ed Eulalia di Borbone-Spagna, la contessa Gabrielle de Rasty o l’estrosa marchesa Luisa Casati, conosciuta tramite D’Annunzio e con cui intrattenne una lunga amicizia. Prima di iniziare a lavorare ai suoi dipinti, Boldini era solito assicurarsi che le sue illustri modelle indossassero una miseall’altezza del suo impeccabile gusto, accompagnandole personalmente da Cartier e Boucheron per l’acquisto di gioielli e accessori sontuosi e negli atelier di couturier quali Paul Poiret, Charles Frederick Worth, Jeanne Lanvin e Jacques Doucet.
L’articolata sceneggiatura del film intreccia i vari piani della narrazione per disegnare un ritratto vivace e fedele dell’artista, combinando immagini inedite provenienti da archivi privati con riprese della mostra allestita presso il Mart, footage dell’epoca con scene ricreate appositamente per far rivivere l’atmosfera sofisticata e lo stile elegante dell’epoca, anche grazie alle voci narranti degli attori di cinema e teatro Alessia Patregnani e Francesco Mastrorilli.
Nel 2019, Manuela Teatini aveva già partecipato al Terra di Siena International Film Festival con il documentario Art Backstage. La passione e lo sguardo con protagonista Vittorio Sgarbi.
Giovanni Boldini. Il Piacere. Story of the Artist
Regia MANUELA TEATINI
Sceneggiatura MANUELA TEATINI
Prodotto da TRENTINO MARKETING in collaborazione con Mart di Rovereto e MANUELA TEATINI
Produzione esecutiva MANUELA TEATINI
Fotografia MATTEO SCOTTON e PASQUALE MARINO

Montaggio ELISA CACCIONI
Color Correction CORRADO IUVARA
Sound Editor RICCARDO ROSSI
Voci Narranti ALESSIA PATREGNANI e FRANCESCO MASTRORILLI
Guest Star CECILIA MATTEUCCI LAVARINI
Musica originale LUCA GIARDINI, CESARE PICCO

Sottotitoli e traduzioni ALEXA SINEL
Illustrazione FRANCESCA MARABINI
Legale GIAMPAOLO BARONE
Durata 51 minuti
Formato Video 4k
Audio Italiano Stereo
Sottotitoli Inglese
ITALIA 2021