Manovra antismog, terminano le misure emergenziali

16

Da martedì 1 novembre si torna alla manovra ordinaria. Limitazioni alla circolazione solo per i veicoli più inquinanti

MODENA – Da domani, martedì 1 novembre, terminano in tutta la regione le misure emergenziali previste dalla manovra antismog della Regione Emilia Romagna e attivate da Arpae. Le misure vengono revocate sulla base delle previsioni della qualità dell’aria elaborate da Arpae che prevedono il ritorno dei valori di PM10 sotto il limite giornaliero nella provincia di Modena e nel resto della regione.

Il bollettino emesso oggi da Arpae – Emilia Romagna indica pertanto, da domani, bollino verde, ovvero nessuna misura emergenziale e il ritorno alla manovra ordinaria che prevede la limitazione alla circolazione dei veicoli più inquinanti.

Da martedì 1 novembre, potranno circolare nuovamente, dunque, i veicoli diesel Euro 4 nell’area compresa all’interno delle tangenziali dalle 8.30 alle 18.30, mentre rimane in vigore il divieto per i veicoli a benzina fino a Euro 2; i diesel Euro 0, Euro 1, Euro 2 e Euro 3; i ciclomotori e motoveicoli fino a Euro 1.

Rimane in vigore il divieto di bruciare sterpaglie, residui di potatura, simili e scarti vegetali di origine agricola in tutto il territorio comunale.

Si ricorda che la possibilità di accendere gli impianti di riscaldamento, sia a gas naturale che a biomasse, è stata ulteriormente rinviata al 7 novembre, come prescritto dall’ordinanza comunale.

Le informazioni sulla manovra, la mappa della zona interessata e tutte le deroghe previste sono disponibili sulla pagina dedicata del sito del Comune di Modena (www.comune.modena.it/argomenti/liberiamolaria). Per informazioni è anche possibile recarsi all’Ufficio relazioni con il pubblico (Urp) di piazza Grande 17, tel. 059 20312; piazzagrande@comune.modena.it.