“Mangiare in modo più simile ai nostri nonni?”, questa sera Superquark intervista la docente Unipr Francesca Scazzina

39

Su Rai 1 alle 21.25 si parlerà di Dieta Mediterranea e nuove generazioni

PARMA – Siamo disposti a tornare a mangiare in modo più simile ai nostri nonni per salvaguardare la nostra salute e l’ambiente? Questo il tema su cui è stata intervistata Francesca Scazzina, docente di nutrizione umana al Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco dell’Università di Parma, in un servizio per la puntata di Superquark che andrà in onda su Rai 1 mercoledì 29 luglio alle 21.25.

Si parlerà del recente sondaggio svolto su un campione rappresentativo della popolazione adulta italiana, con l’obiettivo di valutare le motivazioni, i fattori trainanti e le barriere verso l’adozione della Dieta Mediterranea, dieta che 10 anni fa è stata inclusa tra i patrimoni culturali immateriali dell’umanità dell’UNESCO; si parlerà dei risultati che non sono stati del tutto incoraggianti perché hanno indicato come le nuove generazioni, seppur sensibili ai problemi dell’ambiente, non hanno la minima percezione della grande salubrità della Dieta Mediterranea e della sua potenza nella salvaguardia dell’ambiente. Si accennerà, quindi, al nuovo progetto che coinvolge le mense dell’Ateneo, per incoraggiare gli studenti a scelte alimentari più sane e consapevoli.