Maltempo. Allerta rossa tra Parma e Piacenza, arancione nel resto della pianura padana e a Ravenna

La situazione in Emilia-Romagna. Le allerte emesse per domani, martedì 12 dicembre, dall’Agenzia regionale di Protezione civile su dati previsionali Arpae per criticità idrogeologica

logo regione emilia romagnaBOLOGNA – Allerta rossa della Protezione civile regionale per criticità idrogeologica nei territori delle province di Parma e Piacenza per tutta la giornata di domani 12 dicembre; le piogge intense continueranno almeno per la mattinata con valori di precipitazioni previsti di 70 millimetri, che potranno anche raggiungere picchi fino a 200 millimetri.

Livello di criticità idraulica e idrogeologica “arancione” per piogge elevate nella pianura emiliana da Parma a Bologna e a Ravenna, con valori in media tra 30 e 50 millimetri.

I venti oggi in intensificazione sia nelle zone appenniniche che sulla costa, domani saranno in attenuazione.

Allerta gialla per rischio costiero nel ferrarese, con altezza dell’onda attorno ai 3 metri.

Si prevedono condizioni di mare agitato al largo, in attenuazione a partire dal pomeriggio di domani.

Questo il quadro della situazione per le prossime ore, diffuso da Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile dell’Emilia-Romagna, sulla base dei dati previsionali del Centro funzionale Arpae E-R.

I cittadini sono invitati a tenersi aggiornati consultando i dati in tempo reale e l’evoluzione dei fenomeni sulla piattaforma web: https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it e sul sito dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile: http://protezionecivile.regione.emilia-romagna.it/.

Situazione maltempo

Le piogge intense, il gelo e il forte vento hanno provocato forti disagi sulla viabilità comunale e provinciale soprattutto in territorio emiliano.

Sono in corso interventi per garantire la regolarità della circolazione, anche al fine di accelerare le operazioni di ripristino delle interruzioni dell’energia elettrica verificatesi nelle province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia e Modena.

Fino a sera sono ancora possibili fenomeni di pioggia che gela soprattutto nella pianura e collina piacentino-parmense.

Si raccomanda ai cittadini di limitare al minimo gli spostamenti.

Nel Comune di Neviano degli Arduini, località Paderna, nel parmense, si è riattivata una frana che ha interrotto la strada provinciale n.17.

Numerosi i fiumi sotto osservazione. Protezione civile e Arpae monitorano in particolare il fiume Enza, nel reggiano che ha superato la soglia 2 di media pericolosità, e a Sorbolo ha raggiunto il livello 3, il più alto.

Nel piacentino, nel bacino del fiume Trebbia, il torrente Aveto ha superato il livello 2.

In provincia di Bologna, diverse sezioni del fiume Reno registrano il superamento della soglia 2, in particolare a Casalecchio e in località Bonconvento.

Le sale operative e gli uffici provinciali dell’Agenzia per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile, insieme ad Arpae, seguono costantemente l’evolversi della situazione in stretto coordinamento con le Prefetture e i Sindaci dei Comuni.