Lunedì 29 aprile parte il porta a porta nella zona colonie di Bellaria

40

Il sistema domiciliare è integrale e introduce per la prima volta la raccolta dell’organico.

BELLARIA – IGEA MARINA – Lunedì prossimo, 29 aprile, per 250 utenze parte il porta a porta dei rifiuti nella zona colonie di Bellaria.

Si tratta di un nuovo sistema domiciliare integrale, che prevede la raccolta a domicilio di tutte le tipologie di rifiuti: il rifiuto organico, lo scarto di cucina e di giardinaggio introdotto per la prima volta in questa zona di Igea, l’indifferenziato, carta/cartone, plastica/lattine e vetro in giorni e orari prestabiliti.

Le modalità esatte del nuovo sistema di raccolta sono contenute nella guida-calendario distribuita ‘porta a porta’ a tutte le utenze interessate, insieme al Rifiutologo e al materiale per agevolare la separazione dei rifiuti, dagli operatori incaricati da Hera, facilmente identificabili grazie al tesserino di riconoscimento.

Il porta a porta, fortemente voluto dall’Amministrazione comunale per migliorare ulteriormente le prestazioni ambientali e il rispetto dell’ambiente, permetterà di migliorare la percentuale di raccolta differenziata, avviando i rifiuti agli impianti di separazione, trattamento e recupero, dove verranno rilavorati per la realizzazione di nuovi prodotti.

Come funziona il porta a porta integrale

Il servizio di raccolta rifiuti a Bellaria Igea Marina, che riguarderà ulteriori 250 utenze ubicate nella zona colonie, prevede un sistema integrale di raccolta domiciliare di tutte le tipologie di rifiuti: carta/cartone, plastica/lattine, vetro, indifferenziato e, per la prima volta in questa zona, il rifiuto organico.

Dal 8 maggio saranno eliminati tutti i contenitori stradali dei rifiuti che da lunedì 29 aprile verranno raccolti a domicilio: l’organico 2 volte la settimana in inverno e 3 in estate, vetro una volta ogni quindici giorni in inverno e una in estate, mentre tutte le altre tipologie una volta alla settimana.

Alle famiglie è stato consegnato un pratico kit, differente in base alla tipologia dell’edificio: per quelli fino a 4 appartamenti sono previste pattumiere domestiche da 40 litri per indifferenziato, carta, plastica/lattine e vetro e da 25 litri per l’organico, tutte dotate di chiusura antirandagismo.

Per gli edifici da 5 appartamenti in su, si devono utilizzare i contenitori condominiali da 120/360 litri per ogni tipo di rifiuto, da tenere all’interno degli spazi di proprietà.

Ricordiamo che la raccolta differenziata è un obbligo previsto dalla legge e dai regolamenti delle Autorità competenti. Il mancato rispetto potrebbe comportare sanzioni amministrative.

Per maggiori informazioni contattare il Servizio Clienti Hera 800.999.500,numero gratuito da rete fissa e mobile, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 22.00 e il sabato dalle 8.00 alle 18.00, oppure scarica la app “il Rifiutologo”, disponibile anche on-line su www.ilrifiutologo.it.