Lunedì 20 novembre alla Casa di Quartiere Bertasi un incontro del progetto SAI del Comune dedicato all’accoglienza dei minori stranieri

23
BOLOGNA – Lunedì 20 novembre, in occasione della Giornata Internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, il progetto SAI del Comune di Bologna, coordinato da Asp Città di Bologna, propone un incontro pubblico dedicato alla cittadinanza per far conoscere le diverse forme dell’accoglienza dedicate ai minori stranieri non accompagnati accolti nel territorio metropolitano.
L’appuntamento è alle 17.30 nella Casa di Quartiere Katia Bertasi in via Aristotele Fioravanti 18/3, per assistere alla presentazione di alcuni video realizzati durante diverse esperienze di accoglienza e ascoltare le testimonianze dei protagonisti.

Dopo un saluto di apertura di Maria Adele Mimmi, direttrice generale Asp Città di Bologna, Giovanni Mengoli di Ceis Arte interverrà sul tema “Legami fragili, legami da costruire: le sfide dell’accoglienza dei minori non accompagnati oggi”. Sarà poi proiettato il video “I miei legami”, realizzato nell’ambito del progetto SAI MSNA di Bologna, durante un laboratorio di Italiano L2 rivolto ad un gruppo di ragazzi accolti.
Le insegnanti di italiano L2 curatrici del laboratorio Tiziana Passarini e Irene Maria Olavide dialogheranno con alcuni dei giovani partecipanti.

Si parlerà poi dell’importante tema dell’accoglienza in famiglia, affiancamento e altre forme di vicinanza solidale con Paola Cavalleri e Annaviola Toller, dell’équipe di vicinanza solidale di Asp e Giulia Comirato di Cidas Coop. Sociale, che illustrerà in particolare il progetto “Vesta”.
Seguiranno altre pillole video su esperienze di accoglienza in famiglia e affido e testimonianze di cittadini impegnati in progetti di vicinanza solidale.
L’assessore al Welfare, nuove cittadinanze, fragilità del Comune di Bologna, Luca Rizzo Nervo e il Cardinale di Bologna e Presidente CEI, Matteo Maria Zuppi, porteranno il loro contributo concludendo l’incontro.