Lunedì 1 luglio prima seduta del nuovo Consiglio comunale

41

È stata convocata dal sindaco Massimo Mezzetti entro il termine dei dieci giorni dopo la proclamazione: Indirizzi di governo, Giunta e presidenza del Consiglio

MODENA – È stata convocata per lunedì 1 luglio, alle 15, la prima seduta del nuovo Consiglio comunale di Modena. Il sindaco Massimo Mezzetti, che ha inviato la convocazione rispettando il termine dei dieci giorni dalla proclamazione, dopo il giuramento comunicherà i componenti della Giunta e illustrerà gli Indirizzi generali di governo.

La prima seduta del nuovo Consiglio comunale, fino all’elezione del presidente del Consiglio sarà presieduta da Federica Venturelli, in qualità di “consigliera anziana”, il termine che indica il consigliere che ha raggiunto la maggior cifra individuale (voto di lista più voti di preferenza personali).

Dopo la convalida degli eletti, con verifica rispetto a candidabilità, eleggibilità e compatibilità, è prevista l’eventuale surroga dei consiglieri (per esempio, qualora un consigliere eletto sia stato nominato in Giunta) e quindi il giuramento, poi, appunto, l’elezione del presidente e del vice presidente del Consiglio comunale. Nella prima votazione è prevista la maggioranza dei due terzi dell’assemblea.

Il documento di Indirizzi generali di governo sarà discusso e votato nella seconda seduta del Consiglio, da tenersi entro 15 giorni, mentre entro dieci giorni dalla prima seduta i consiglieri comunali dovranno dichiarare a quale gruppo intendono aderire, anche in vista della composizione delle Commissioni consiliari.

Tra gli adempimenti previsti nella prima seduta del Consiglio comunale c’è anche l’elezione della commissione elettorale comunale, con tre componenti effettivi e tre supplenti, oltre al sindaco. L’organismo ha il compito di provvedere alla tenuta e alla revisione dell’albo delle persone idonee all’ufficio di scrutatore di seggio elettorale.

Il Consiglio comunale di Modena è composto da 32 consiglieri oltre al sindaco. In virtù del risultato elettorale, la coalizione di Mezzetti è andata oltre il premio di maggioranza di 20 consiglieri ottenendone 22: 17 Pd, due Avs, e uno a testa per Movimento 5 stelle, Modena civica e Azione. Sono entrati in Consiglio i due candidati sindaco Maria Grazia Modena e Luca Negrini la coalizione del quale ha ottenuto anche altri otto consiglieri: cinque per Fratelli d’Italia e uno a testa per Lista civica Negrini, Forza Itala, Lega Modena.