Lugaresi di Cesena, un concerto per San Leonardo Murialdo per rinsaldare il legame tra l’Istituto e la comunità cesenate (FOTO)

26

CESENA – La musica è stata protagonista del pomeriggio all’Istituto Lugaresi di Cesena.  Martedì 18 maggio, la Congregazione dei Giuseppini del Murialdo e ENGIM Emilia-Romagna hanno dedicato un pomeriggio di festa alla città di Cesena per ribadire e rinsaldare il forte sentimento che lega l’Istituto Lugaresi alla comunità.

Nel rispetto della normativa anti-Covid, l’area all’aperto del complesso di via Canonico Lugaresi ha ospitato “Il concerto per San Leonardo Murialdo” alla presenza di Carmelina Labruzzo, Assessora ai Servizi Sociali del Comune di Cesena, Padre Antonio Teodoro Lucente, Vicario della congregazione dei Giuseppini del Murialdo e presidente nazionale Engim e Rina Giorgetti, Direttore Engim Emilia Romagna.

“Prevenire il disagio giovanile e familiare, promuovere il benessere individuale e collettivo, favorire l’inclusione sociale e l’inserimento lavorativo dei giovani e delle persone in stato di fragilità. Sono questi gli obiettivi che il Lugaresi e la Congregazione, attraverso Engim, hanno da sempre portato avanti e continueranno a fare in futuro – ha dichiarato Rina Giorgetti -. Stare vicino ai giovani e a chi è più vulnerabile fa parte della nostra mission. Sfide che affrontiamo con entusiasmo e caparbietà nella consapevolezza della preziosità dell’altro”.

“Dopo mesi difficili a causa della pandemia, con questo concerto vogliamo celebrare la ripresa dei progetti che l’Istituto continuerà a sviluppare sia in forma di iniziative didattiche che educative, a vantaggio dei ragazzi, dei lavoratori e delle famiglie. Con la musica, che è gioia e nutrimento per l’anima, oggi vogliamo guardare al futuro convinti che solidarietà, accoglienza ed inclusione siano le basi per costruire il domani” ha concluso la Giorgetti, ricordando che la data scelta per l’evento non è stata casuale: “oggi è il 18 maggio ricorrenza di San Leonardo Murialdo, fondatore dei Giuseppini del Murialdo”.

“Il Lugaresi è una realtà che impreziosisce il territorio cesenate e sono certa che questa nuova riapertura riuscirà a corrispondere al mandato e al carisma dei fondatori – ha dichiarato Carmelina Labruzzo, Assessora ai Servizi per le persone e le famiglie -. È fondamentale che le attività educative abbiano al centro la persona, sviluppandone competenze e capacità”.

Per “Il concerto per San Leonardo Murialdo”, uno dei primi eventi musicali in presenza del 2021, è stato proposto un programma con composizioni di Gioachino Rossini, Gaetano Donizetti, Antonìn Dvoràk, Johannes Brahms e canzoni della tradizione popolare internazionale eseguite da due istrionici artisti, il mezzosoprano Daniela Pini e il baritono Maurizio Leoni, accompagnati dai pianisti di fama internazionale Manila Santini e Davide Cavalli.

Il mezzosoprano Daniela Pini si è esibita riscuotendo grande successo al Musikverein di Vienna e al Bunka Kaikan di Tokyo, eseguendo la Salve Regina di Nicola Porpora diretta dal Maestro Riccardo Muti con i Wiener Philharmoniker. Il baritono Maurizio Leoni è stato recentemente nominato docente della Classe di Canto presso il Conservatorio Statale di Musica Arrigo Boito di Parma. La pianista Manila Santini, vincitrice di numerosi concorsi pianistici nazionali e internazionali, ha partecipato come finalista al prestigioso Sidney International Piano Competition of Australia nel 2004, ottenendo il premio speciale del pubblico. Davide Cavalli, pianista della Riccardo Muti Italian Opera Academy, si è esibito in occasione dell’apertura nazionale delle Celebrazioni per i 700 anni della morte di Dante Alighieri, il 5 settembre 2020 a Ravenna, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.