Le “Statue” di Massimo Marches dal vivo questa sera a Rimini

Sabato 18 novembre, ore 21, il cantautore e chitarrista riminese presenta il suo secondo album sul palco del Teatro degli Atti

MM_1RIMINI – Il cantautore e chitarrista riminese presenta il suo secondo album. Sul palco Gionata Costa (violoncello), Federico Mecozzi (violino), Stefano Jiménez Zambardino (tastiere e laptop), Massimo Modula (visual)

La stagione teatrale 2017/2018 è ricca di musica, vedendo alternare sul palco nomi internazionali e artisti nati e cresciuti a Rimini e che da Rimini sono partiti per far conoscere il proprio talento.

E’ il caso di Massimo Marches, che sabato 18 novembre (ore 21) salirà sul palco del Teatro degli Atti per presentare il suo secondo album, Statue.

A distanza di sette anni dal primo “Le stagioni di un tempo”, Statue è un album cantautorale, incentrato sulla voce e dalle calde sonorità acustiche principalmente presentate da un combo di chitarra, pianoforte e violoncello.

Il “discolungo”, come lui stesso lo definisce, è il frutto delle tante collaborazioni, susseguitesi in questi anni, con gran parte dei più importanti musicisti e cantautori della scena musicale romagnola.

Un lavoro realizzato insieme ai collaboratori di sempre, Tommy Graziani, Marco Mantovani, Giacomo De Paoli e Cristian Bonato ed in cui trovano spazio anche episodi strumentali, impreziositi dalla presenza agli archi dei fratelli Gionata e Andrea Costa (Quintorigo) diretti dal giovane Federico Mecozzi (già violino a fianco di Ludovico Einaudi) che aggiungono un taglio a tratti cinematografico.

Tra gli ospiti anche Filippo Malatesta che duetta con Marches nella cover della sua “Meteo”, il Duo bucolico e Braschi nella delirante “La forma della star” e ancora Andrea Amati che firma “Altrove”.

Chiude l’album una singolare suite di cinque brani, in parte cantati ed in parte strumentali, in cui si esibiscono anche Giuseppe Righini e Massimo Modula.

I testi e le atmosfere conferiscono al nuovo album un sapore malinconico ma sempre positivo.

“Le “statue naufragate” – spiega il cantautore – sono le cose che ci teniamo dentro, gli errori che restano ma che divengono parte di un percorso […]. Anche le canzoni che parlano di amori finiti, come “Estate Perduta” o “Altrove”, guardano sempre avanti, al futuro e al cambiamento come evoluzione.”

Massimo Marches: voce e chitarre
Gionata Costa: violoncello
Federico Mecozzi: violino
Stefano Jiménez Zambardino: tastiere e laptop
Massimo Modula: visual

Info biglietteria
Ingresso 10 euro.
Prevendita: biglietteria del Teatro Novelli, 0541.793811, biglietteriateatro@comune.rimini.it

Il programma completo con tutti gli spettacoli della Stagione teatrale, gli altri appuntamenti fuori abbonamento e tutti gli aggiornamenti sul sito www.teatroermetenovelli.it e sulla pagina facebook fb.com/teatronovelli.