Le principali delibere approvate nella seduta della Giunta comunale del 30 novembre 2021

5

Promozione turistica: Ludovico Ariosto guida d’eccezione per la Ferrara rinascimentale; sostegno a iniziative sociali e di solidarietà; agli studenti del Navarra la cura delle piante del Castello

FERRARA – Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 30 novembre 2021:

>> Assessorato Bilancio e Contabilità, Partecipazioni, Commercio e Turismo – Assessore Matteo Fornasini:

– Ludovico Ariosto guida d’eccezione per un nuovo progetto di promozione turistica della Ferrara rinascimentale
Valorizzare Ferrara e la sua identità rinascimentale attraverso una delle figure più emblematiche di quel periodo in ambito artistico e letterario. Questo l’intento del progetto di promozione turistica “FEel the history. Ferrara Capitale del Rinascimento con una guida d’eccezione: Ludovico Ariosto”, per il quale l’Amministrazione comunale impiegherà la somma di 44.900 euro derivante dai contributi 2021 ricevuti da Destinazione Turistica Romagna, oltre a ulteriori 10mila euro di fondi propri, per un totale di 54.900 euro che saranno assegnati ad Apt Servizi srl per l’attuazione delle iniziative previste. In continuità con il progetto ‘Ferrara Capitale del Rinascimento’, realizzato nel 2020, anche la nuova azione progettuale punterà sulla promozione turistica di Ferrara come Capitale del Rinascimento, con una comunicazione mirata in ambito italiano e internazionale, la creazione di itinerari tematici, campagne sui social media e la realizzazione e diffusione di materiale informativo. L’assegnazione e la definizione dei compiti per l’attuazione del progetto sono al centro di una convenzione che è stata approvata oggi dalla Giunta municipale e che sarà sottoscritta dal Comune con Apt servizi srl.

>> Assessorato Politiche Sociali, Politiche Abitative, Servizi Demografici e Stato Civile – Assessore Cristina Coletti:

Dal Comune sostegno alle iniziative per la ricerca oncologica organizzate dall’associazione A-Rose odv per l”Ottobre rosa’
E’ di mille euro il contributo destinato dal Comune di Ferrara all’Associazione Ricerca Oncologica Estense A-Rose Odv di Ferrara, a sostegno delle spese per l’iniziativa “Ottobre Rosa con A-Rose in prima linea contro i tumori”. Durante lo scorso ottobre, mese dedicato alla prevenzione dei tumori femminili, l’associazione ha infatti organizzato, una serie di appuntamenti di informazione e intrattenimento, tra cui gli ‘aperitivi scientifici’ all’Istituto Vergani-Navarra, per divulgare le attività dell’Associazione stessa sul nostro territorio in ambito oncologico. A-Rose si occupa, in particolare, di ricerca oncologica sperimentale, con l’obiettivo di trasferire i risultati della ricerca ai pazienti oncologici, creando con loro dei collegamenti reali. “Scopo dell’associazione, a cui va il nostro sostegno non solo economico – precisa l’assessore Cristina Coletti – è quello di concretizzare nuove terapie, divulgare e fare conoscere la malattia per affrontarla meglio e sconfiggerla”.

– Supporto al progetto di solidarietà di Ibo Italia ‘I-CAR – Un pulmino attrezzato per Carmela’
Un altro contributo di 700 euro andrà all’iniziativa intitolata “I-Car. Un pulmino attrezzato per Carmela” a cura dell’Associazione IBO Italia odv ets, con il patrocinio del Comune. Con una lunga serie di iniziative in programma dallo scorso settembre fino a prossimo febbraio (tra cene, aperitivi, giochi, banchetti, lotterie, confezionamento pacchi di Natale, incontri), Ibo è infatti impegnata nella raccolta di fondi per acquistare un pulmino attrezzato da donare alla famiglia della signora Carmela, che da anni è costretta a letto a causa di una grave malattia genetica. “Il progetto, che abbiamo presentato in Municipio nello scorso mese di ottobre – spiega l’assessore Coletti – vede coinvolti 350 volontari per un totale di oltre mille ore di volontariato. Le tante iniziative inserite nel progetto saranno anche l’occasione per sensibilizzare le persone verso la disabilità e i tanti aspetti della fragilità umana, ai quali l’Amministrazione guarda sempre con grande attenzione e impegno”.

– Prevenzione dell’ictus: un contributo del Comune per le iniziative divulgative dell’associazione Alice odv
Un ulteriore contributo comunale di 500 euro andrà infine ad A.L.I.Ce Ferrara Odv  Associazione di Volontariato per la lotta all’Ictus Cerebrale, a sostegno dell’iniziativa intitolata “Lo stile di vita come prevenzione all’ictus”. Obiettivo del progetto, che gode anche del patrocinio del Comune, è quello di divulgare la conoscenza dei sintomi dell’ictus e di educare ad un corretto stile alimentare. In programma una serie di eventi ed incontri aperti al pubblico, con il coinvolgimento degli studenti ferraresi, oltre alla realizzazione di un opuscolo, con le ricette degli alunni dell’Istituto Navarra Vergani di Ferrara per un’alimentazione corretta.

Tra le prossime iniziative in calendario, anche un ‘Aperitivo Scientifico’ (rivolto a tutti i cittadini) previsto per mercoledì 15 dicembre 2021, all’Istituto Orio Vergani, durante il quale neurologi, cardiologi e nutrizionisti, oltre a persone che hanno vissuto in prima persona direttamente o indirettamente la malattia, illustreranno come riconoscere i sintomi, l’importanza di un corretto stile di vita alimentare e le esperienze dei pazienti. Tra gennaio e febbraio 2022 si terranno poi due  incontri con gli studenti del 4° e 5° anno degli Istituti Orio Vergani e Navarra con cardiologi e neurologi dell’Azienda Universitario Ospedaliera di Ferrara per imparare a riconoscere immediatamente i sintomi e allertare subito il 118. A marzo 2022 si terrà, infine, un pranzo di beneficienza durante il quale gli studenti elaboreranno e prepareranno dei piatti con ingredienti a km 0, gustosi e salutistici. “Tutte iniziative – sottolinea l’assessore Coletti – con un importante valore informativo e divulgativo anche per i più giovani, che speriamo possano fare loro uno stile di vita improntato su una sana e corretta alimentazione e possano farsene promotori tra i loro  familiari e amici”.

>> Assessorato Cultura, Musei, Monumenti Storici e Civiltà Ferrarese, Unesco – Assessore Marco Gulinelli:

– Affidate ancora alle cure degli studenti del ‘Vergani – Navarra’ le piante del Castello estense
Saranno ancora gli studenti dell’istituto ‘Vergani – Navarra’ a prendersi cura delle piante che adornano il giardino pensile e il cortile interno del Castello estense di Ferrara. Proseguirà infatti fino al 31 dicembre 2022 la proficua e consolidata collaborazione tra il Comune di Ferrara e l’Istituto scolastico  operante nel settore florovivaistico, per quanto riguarda il monitoraggio relativo ai dosaggi di annaffiatura, le potature, la scelta dei tempi di movimentazione stagionale e le concimazioni delle piante del Castello. Il proseguimento della collaborazione, che mira a coniugare le necessità relative alla cura del verde all’interno del monumento simbolo di Ferrara con le opportunità di formazione sul campo degli studenti, è in particolare oggetto di una convenzione che è stata prorogata oggi dalla Giunta per tutto il prossimo anno e che prevede una partecipazione economica del Comune di 3mila euro annui.

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell’Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all’indirizzo https://www.comune.fe.it/it/b/17507/albo-pretorio