Le principali delibere approvate nella seduta della Giunta comunale del 29 giugno 2021

10

Disinfestazione ambientale: a Ferrara Tua nuovo contratto con risparmio di spesa e nuovi servizi; sostegno al laboratorio ‘Ricicletta’ in carcere; intitolata a Luciano Bratti un’area verde in città

FERRARA – Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 29 giugno 2021:

>> Assessorato Politiche Sociali, Politiche Abitative, Servizi Demografici e Stato Civile – Assessore Cristina Coletti:

Disinfestazione ambientale: a Ferrara Tua nuovo contratto triennale con risparmio di spesa e nuovi servizi ai cittadini
Prevede l’affidamento ‘in house’ a Ferrara Tua srl di tutti i servizi di disinfestazione ambientale, per la profilassi delle malattie infettive su tutto il territorio comunale, il nuovo contratto di servizio che partirà dall’1 agosto prossimo, con validità fino al 31 marzo 2024.

“Il nuovo contratto – spiega l’assessore Cristina Colettici consentirà un risparmio di 10mila euro rispetto a quello precedente, con un impegno di spesa complessivo per l’intero periodo di 385mila euro contro i precedenti 395mila. Oltre a una riduzione dei costi – continua l’assessore – siamo riusciti a ottenere anche un potenziamento dei servizi, in particolare con l’avvio ufficiale, dopo la sperimentazione dei mesi scorsi, del servizio di call center che fungerà da punto informativo per la popolazione e permetterà la gestione informatizzata delle segnalazioni dei cittadini”.

Il servizio di disinfezione, disinfestazione e derattizzazione sarà infatti svolto sia con interventi ordinari, annualmente pianificati, sia con interventi puntuali programmati in risposta a problematiche segnalate dai cittadini. “Grazie a una procedura semplice che prevede la compilazione di un form, anche via smartphone, sarà possibile – sottolinea ancora l’assessore – raccogliere informazioni su criticità presenti nel territorio e intervenire in maniera efficace, ottimizzando impegno e risorse.

Il servizio affidato a Ferrara Tua sarà inoltre incrementato con nuove attività come la rimozione dal suolo pubblico e il corretto smaltimento delle carcasse delle nutrie e la lotta alla processionaria, che risulta irrinunciabile a causa della pericolosità di questo insetto per l’uomo e per gli animali di affezione, anche se per ora, fortunatamente, gli interventi sul nostro territorio sono rari e sporadici”.

Tra le novità del contratto, che ha ottenuto oggi il via libera della Giunta e dovrà ora passare al vaglio del Consiglio comunale, figura anche un servizio di geolocalizzazione con GPS delle 36mila caditoie stradali trattate contro la zanzara tigre, per un riscontro costante e in tempo reale degli interventi larvicidi effettuati.

È inoltre prevista un’attività di assistenza e consulenza tecnica specifica da parte di Ferrara Tua in caso di particolari criticità che potranno verificarsi sul territorio, oltre alla programmazione di indagini di soddisfazione degli utenti per verificare l’andamento dei servizi di Ferrara Tua.

LA SCHEDA:
Per inviare segnalazioni o suggerimenti a Ferrara Tua – Verde Pubblico, Disinfezione e Disinfestazione i cittadini potranno utilizzare il form online disponibile alla pagina: https://forms.gle/fi7UDRE5LyZAUD846. Una volta compilato il form, il servizio clienti di Ferrara Tua prenderà in carico le segnalazioni attivando le relative procedure di risoluzione delle problematiche segnalate e di risposta al cittadino. Il cittadino riceverà via e-mail una prima risposta di cortesia e una successiva relativa alla segnalazione inviata.

Per i cittadini impossibilitati all’uso dei canali web le richieste verranno prese in carico per via telefonica dal servizio clienti di Ferrara Tua che si occuperà della compilazione del form per conto del cittadino garantendo allo stesso tempo una risposta per via telefonica.

Per informazioni o segnalazioni per via telefonica contattare il Front Office di Ferrara Tua: tel  0532 230110 (orari di apertura al pubblico: da lunedì a venerdì dalle 8.00 alle 18.30, sabato dalle 8.00 alle 13.00)

Dal Comune sostegno al laboratorio ‘Ricicletta’ in carcere, per la formazione e il reinserimento sociale dei detenuti
A Ferrara la bicicletta è anche un mezzo per favorire il reinserimento sociale e lavorativo dei detenuti, grazie a un protocollo d’intesa che ha ottenuto oggi il via libera della Giunta municipale e che sarà sottoscritto da Comune di Ferrara, Casa Circondariale “Costantino Satta” e Cooperativa sociale Il Germoglio.

Su proposta dell’assessore alle Politiche sociali Cristina Coletti, l’Amministrazione comunale si impegna, infatti, a sostenere le attività formative rivolte ai detenuti del carcere cittadino in materia di manutenzione e recupero delle biciclette.

In particolare, il Comune si rende disponibile a donare alla Cooperativa Il Germoglio, che dal 2017 gestisce all’interno del carcere il laboratorio ‘Ricicletta’, le biciclette rimosse per violazione del Codice della strada e acquisite al patrimonio comunale come oggetti abbandonati, non reclamati dai proprietari e privi di valore economico.

“In questo modo – spiega l’assessore Cristina Coletti – offriamo ai partecipanti alle attività formative del laboratorio materia prima su cui esercitarsi per acquisire nuove competenze, spendibili poi nel mondo del lavoro, al termine del percorso detentivo. Si tratta di un progetto di grande valore per tutta la comunità, poiché, favorendo percorsi individuali di reinserimento delle persone detenute, ne facilita il reintegro in società, promuovendo comportamenti responsabili e prevenendo il rischio di recidiva”.

L’attività del laboratorio si concretizza secondo un percorso formativo curato dalla Cooperativa Il Germoglio che si sviluppa in tre fasi: una prima fase teorica con un corso sulla sicurezza del lavoro; una seconda fase teorica in cui vengono definiti all’interno del gruppo le attrezzature necessarie, i materiali utilizzati, le procedure da seguire, le regole e i criteri d’impiego;  e una terza fase operativa in cui i detenuti si dedicano al recupero delle biciclette attraverso alcuni step di lavoro. In quest’ultimo ambito i partecipanti lavorano in particolare sui telai, procedendo allo smontaggio, alla pulizia, verniciatura e rimontaggio, fino all’uscita dal carcere del prodotto finito per il collaudo e la vendita da parte degli operatori di Ricicletta.

Il protocollo d’intesa, che avrà una durata di tre anni rinnovabile, prevede da parte della Casa circondariale l’impegno a individuare i detenuti da inserire nelle attività formative e a favorire il buon andamento dell’iniziativa.

>> Assessorato Cultura, Musei, Monumenti Storici e Civiltà Ferrarese, Unesco – Assessore Marco Gulinelli:

Toponomastica: in città un’area verde dedicata a Luciano Bratti e un auditorium scolastico intitolato a Norma Cossetto
Sarà intitolato a Luciano Bratti, scomparso nell’aprile scorso, il parchetto tra via Bologna e via Cesare Goretti a Ferrara. In suo ricordo sarà apposta anche una targa con la dicitura “Parchetto Luciano Bratti – 10.12.1928  –  13.04.2021 – partigiano, educatore e dirigente sportivo”. A prevederlo è una delle proposte della Commissione cittadina per la Toponomastica e le Pubbliche onoranze che sono state ratificate oggi dalla Giunta municipale e che saranno poi trasmesse alla Prefettura di Ferrara per le necessarie autorizzazioni. La richiesta di intitolazione è pervenuta dall’Amministrazione comunale e in particolare dal sindaco Alan Fabbri  e dall’assessore alla Cultura Marco Gulinelli.

Approvata dalla Giunta anche la proposta di intitolazione a Norma Cossetto dell’Auditorium dell’Istituto G. Perlasca, pervenuta dal dirigente scolastico dello stesso istituto. La targa commemorativa riporterà come testo: “Istituto Comprensivo “Giorgio Perlasca” di Ferrara-AUDITORIUM NORMA COSSETTO – Visinada (Italia) 1920- Antignana (Italia) 1943 – Martire istriana delle Foibe, Medaglia d’oro al merito civile, Vittima innocente dell’odio comunista. “Sorridi Norma, da oggi la tua Storia è anche la nostra Storia”.

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell’Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all’indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818