Le nostre anime di notte il 6 e 7 dicembre a Cesena

17
Lella Costa e Elia Schilton ph © Marina Alessi

CESENA – Martedì 6 e mercoledì 7 dicembre al Teatro Bonci di Cesena (ore 21.00) arriva Le nostre anime di notte, lo spettacolo diretto dalla regista Serena Sinigaglia tratto dell’omonimo bestseller dello scrittore statunitense Kent Haruf, una delle voci che hanno segnato la letteratura americana contemporanea: Lella Costa e Elia Schilton sono Addie e Louis, i due protagonisti. Il romanzo, uscito postumo (in Italia nel 2017 per NN Editore), divenuto anche un film con Jane Fonda e Robert Redford, è una riflessione sul desiderio di vicinanza che non ha età.

Due vedovi ultrasettantenni vivono da soli, a pochi metri di distanza, in una cittadina del Colorado e si conoscono da anni. Addie era buona amica di Diane, la moglie scomparsa di Louis, ma in realtà non si frequentano, almeno fino al giorno in cui la donna fa al vicino una proposta piuttosto spiazzante: dal momento che, dopo la scomparsa del marito, ha delle difficoltà ad addormentarsi da sola, lo invita a recarsi da lei per dormire insieme. Non si tratta di una proposta erotica, ma del desiderio di condividere ancora con qualcuno quell’intimità notturna fatta soprattutto di chiacchierate nel buio prima di cedere al sonno. Ma la società non è pronta a concedere a chi entra nel terzo tempo della vita un sogno romantico…

Note di regia

Un romanzo straordinario, di quelli che si incidono nell’anima e le regalano sollievo e fiducia. Una storia lieve, sussurrata nella notte. Niente urla, niente violenza, niente arroganza. Non si sgomita qui per affermare il proprio diritto ad esistere, tutto qui è in punta di piedi, delicato, mite. Un vero balsamo per chi si sente stritolato da questo mondo strillone e brutale.

Lella Costa è Addie, Elia Schilton Louis. Due attori magnifici che possono incarnare la dolcezza, la poesia di questa storia con la luce e il garbo che richiede.

Noi spettatori saremo con loro, ascolteremo le loro conversazioni, avremo il privilegio di vedere compiersi di fronte ai nostri occhi l’unione delle loro anime.

Serena Sinigaglia

Lella Costa è attrice e autrice tra le più amate della scena italiana.

Attiva dagli anni Ottanta, ha collaborato con artisti come Marco Baliani, Alessandro Baricco, Lidia Ravera, Emanuela Giordano, Giorgio Gallione, Ivano Fossati, Stefano Bollani.

Nel 2017 dà voce a Le “lettere del cuore” di Natalia Aspesi nello spettacolo Questioni di cuore.

Tra i suoi lavori teatrali: Intelletto d’amore. Dante e le donne, regia di Gabriele Vacis; La vedova Socrate di Franca Valeri, regia di Stefania Bonfadelli; Se non posso ballare… non è la mia rivoluzione con la regia di Serena Sinigaglia, ispirato a Il Catalogo delle donne valorose di Serena Dandini.

Gran parte dei suoi monologhi teatrali sono stati pubblicati da Feltrinelli: La daga nel loden (1992), Che faccia fare (1998), In tournée (2004) e Amleto, Alice e la Traviata (2008). Per Piemme sono usciti Come una specie di sorriso (2012) e Che bello essere noi (2014). Per Solferino Ciò che possiamo fare (2019) e Intelletto d’amore. Quattro donne e un poeta (con Gabriele Vacis, 2021).

Elia Schilton, attore di madrelingua francese, ha lavorato con Mario Missiroli, Luca Ronconi, Carlo Cecchi, Peter Stein, Aleksandr Sokurov, Massimo Popolizio.

Per il cinema ha interpretato, tra gli altri, film di Brusati (Lo zio indegno), Fago (Pontormo), Bondì (De Reditu), Papetti (Noi due), Sorrentino (L’amico di famiglia), Mordini (Lasciami andare), Pif (E noi rimanemmo a guardare), Bellocchio (Il traditore), Papini (Tutti i nostri ieri), Amelio (Il signore delle formiche).

Sul piccolo schermo è apparso in film di Franco Giraldi, Alberto Sironi, Mattia Torre, Danny Boyle, Gianluca Tavarelli, Christian Duguay.

In radio ha prestato la voce a testi teatrali e sceneggiati.

Kent Haruf (1943-2014) è uno dei maggiori scrittori americani contemporanei. Ha ricevuto diversi riconoscimenti, tra cui il Whiting Foundation Award e una menzione speciale dalla PEN/Hemingway Foundation. Con il romanzo Il canto della pianura è stato finalista al National Book Award, al Los Angeles Times Book Prize, e al New Yorker Book Award. Con Crepuscolo, secondo romanzo della Trilogia della Pianura, ha vinto il Colorado Book Award. Benedizione è stato finalista al Folio Prize.

Le nostre anime di notte è il suo bestseller uscito postumo nel 2015.

Le nostre anime di notte

con Lella Costa e Elia Schilton

regia Serena Sinigaglia

scene Andrea Belli

costumi Emanuela Dall’Aglio

disegno luci Roberta Faiolo

assistente alla regia Michele Iuculano

tratto dall’omonimo romanzo di Kent Haruf

pubblicato in Italia da NN Editore

adattamento teatrale Emanuele Aldrovandi

scelte musicali Sandra Zoccolan

si ringrazia per la consulenza alla coreografia Alessio Maria Romano e Leonardo Castellani

produzione Teatro Carcano

in collaborazione con Mismaonda

Informazioni:

Teatro Bonci, Piazza Guidazzi – Cesena

Biglietteria: aperta dal martedì al sabato ore 11-14 e 16-19 | nei giorni di spettacolo ore 17-21.30 | la domenica ore 15-16.30 | T. 0547/355959 | info@teatrobonci.it

Biglietti da 26 a 8 euro. L’incontro è a ingresso libero.

Teatro Bonci

Piazza Guidazzi – Cesena

6 – 7 dicembre 2022

martedì e mercoledì ore 21.00

Le nostre anime di notte

con Lella Costa ed Elia Schilton

regia di Serena Sinigaglia

tratto dall’omonimo romanzo di Kent Haruf

durata 1 ora e 40’