Lavori pubblici e viabilità a Ferrara dal 24 gennaio 2022

35

Lavori in corso su illuminazione, sottoservizi e ponti

FERRARA – Di seguito alcuni aggiornamenti relativi a lavori pubblici e provvedimenti di viabilità attualmente in corso o previsti dal 24 gennaio 2022 nel territorio comunale di Ferrara, condotti sotto la supervisione dei tecnici e degli operatori del Settore Opere pubbliche e Patrimonio del Comune di Ferrara.

MANUTENZIONE PONTI

– Proseguono i lavori per la sostituzione del ponte di via Cascina, con chiusura al transito
Proseguono gli interventi programmati dal Comune di Ferrara per la realizzazione del nuovo ponte sul canale Cembalina, a Spinazzino, in sostituzione di quello già rimosso.

AGGIORNAMENTO del 21 gennaio 2022: Sono già state completate entrambe le spalle del ponte, a cura della ditta Edilscavi 08 srl, che nelle scorse settimane ha completato i lavori di consolidamento spondale dell’argine Cembalina in prossimità del nuovo ponte e i lavori di ingegneria naturalistica in collaborazione con il Consorzio di Bonifica pianura di Ferrara.

La realizzazione dell’impalcato in acciaio è stata affidata alla TPS srl di Imola del Gruppo Mattioli. L’azienda storica, che opera nel settore dal 1910, sta trasformando oltre 28mila Kg di acciaio corten in un ponte che unirà la via Cascina alla via Cembalina con una campata unica di circa 21 m. Gli appoggi del ponte, già arrivati a Spinazzino, sono stati forniti dalla FIP MEC srl di Selvazzano Dentro (PD).

VIABILITA’: Per l’intera durata dei lavori la via Cascina resterà totalmente chiusa al transito. Previsto il divieto di transito anche in via della Cembalina nel tratto compreso tra via della Stanga e via Imperiale “eccetto gli autorizzati”, ovvero saranno ammessi al transito nel tratto non interessato dai lavori i veicoli con possibilità di ricovero oltre i mezzi di pronto soccorso o emergenza. I pedoni e i velocipedi potranno circolare in condizioni di massima sicurezza, compatibilmente con le esigenze del cantiere.

>> Percorsi alternativi: per i veicoli provenienti da via del Forno – via Cembalina, per accedere alla via Cascina, dovranno percorrere la via Cembalina e la via Spinazzino; per i veicoli provenienti dalla via Imperiale, per accedere a via Cascina, dovranno utilizzare come percorso alternativo un tratto di via Cembalina – via del Taglione – via della Stanga – via Cembalina, via Spinazzino.

Per quanto concerne il Trasporto Pubblico, Tper ha provveduto ad esporre le comunicazioni con avvisi al pubblico nella tratta tra S. Bartolomeo in Bosco e Spinazzino, che rimarrà esclusa dal servizio di trasporto.

Le modifiche alla viabilità sono indicate da segnaletica di preavviso in prossimità dei tratti interessati.

ILLUMINAZIONE PUBBLICA

– Interventi di ammodernamento dell’intera rete comunale di illuminazione pubblica – AGGIORNAMENTO del 21 gennaio 2022
Proseguono gli interventi di riqualificazione energetica e impiantistica degli impianti di pubblica illuminazione, previsti nel “Servizio di rendimento energetico degli impianti di pubblica illuminazione  e semaforici del Comune di Ferrara”, affidato ad Hera Luce S.r.l.
Dall’inizio dei lavori ad oggi sono stati sostituiti circa 8.000 apparecchi illuminanti e 2.087 sostegni.

Nella SETTIMANA DEL 24 GENNAIO 2022 proseguiranno le opere civili (cavidotti, plinti, pozzetti, ecc.) necessarie alla posa dei componenti, per la realizzazione dei nuovi impianti nelle vie Stefani, Alberghini, Storari e Don Pietro Rizzo.
Le opere non dovrebbero comportare rallentamenti alla viabilità ordinaria.

– Per palazzi e mura di Ferrara in corso un nuovo progetto di illuminazione architetturale
È il Castello estense il protagonista del primo degli interventi di riqualificazione dell’illuminazione architetturale dei monumenti di Ferrara in corso in questi giorni.
I lavori rientrano nel programma di interventi di riqualificazione energetica e impiantistica della pubblica illuminazione del territorio comunale di Ferrara, affidati dal Comune ad Hera Luce srl.

Oltre al Castello estense, gli interventi per l’illuminazione architetturale riguarderanno a seguire anche la chiesa di San Cristoforo, palazzo Paradiso, palazzo Schifanoia, la palazzina di Marfisa d’Este, palazzo Bevilacqua – Costabili, l’edificio dei Bagni Ducali, la basilica di San Giorgio e la cinta muraria cittadina con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio architettonico e urbanistico di Ferrara sfruttando le potenzialità espressive della luce.

INTERVENTI DI SCAVO A CURA DI HERA E INRETEAggiornamento del 21 gennaio 2022

Questo l’elenco dei lavori in corso a cura di Hera spa e Inrete spa (eseguiti in accordo con l’Ufficio Scavi del Comune di Ferrara), per la posa di nuove condotte in diverse zone del territorio comunale:
via F. Gandini: posa di condotte del teleriscaldamento;
via Verga: posa condotte del teleriscaldamento;
via Bardellini: posa condotte del teleriscaldamento;
via Stefani: posa di condotte del teleriscaldamento;
via Don Pietro Rizzo: posa condotte del teleriscaldamento;
Via Panaro – posa nuova condotta fognaria
Via Misericordia – Posa nuova condotta gas

INTERVENTI DI SCAVO A CURA DI TIM/FiberCop – Aggiornamento del 21 gennaio 2022

Sono in corso interventi, a cura delle Società TIM / FiberCop, per la posa di nuovi impianti teefonici in diverse vie del territorio comunale di Ferrara. I lavori prevedono scavi con tecniche innovative (minitrincea e sonde che eseguono la trivellazione orizzontale sotterranea teleguidata) e brevi tratti di scavo tradizionale, in modo tale da arrecare il minor disagio possibile ai residenti e alla viabilità. Gli interventi sono programmati e condotti da Tim/Fibercop, in accordo e con la sorveglianza dell’Ufficio Scavi del Comune di Ferrara.

Al momento gli interventi sono in corso o in programma in: Via Oroboni, via Guidoboni, V.lo Tranchellini, Via Stefani, via Don Pietro Rizzo, Via Del Campo, C.so I Maggio, Via Bagaro, Via Santa Caterina da Siena, Via Gondar, Via Arianuova, Via Cassoli, Viale Volano, Via Darsena, Via Vallelunga, Via Bardella, Via Stefano Trenti, Via Arginone, Via Domenico Rambaldi , Via G. Bianchi, Via Scutellari, Via Porta Catena, Via Borgo dei Leoni, Via Aducco, Via Polonia, Via Caldirolo, Via Argine Ducale, Via Foro Boario, Via Venezia 41, Via Smeraldina, Via Baraldi, Via Carboni, Via della Spagnara, Via Modena, Via Carletti, Via X Martiri, Via Tagliaferri, Viale Po, Via Porta Catena, Via E. De Amicis 31, Via Vallelunga 26, via Montecatini 10, Via Chiesa, Via Gardinali, Corso del Popolo, Via Polonia, Via Mimosa, Via del Cipresso, Via dei Frutteti, Via del Salice, via Ribolla, C.so del Popolo, Via Miniera, Via Krasnodar, Via Carlo Porta, Via Giovanni XXIII 31, Via Maragno 37, Via Maragno 38, Via Gioia, Via Bottego, Via Diana, Via Dell’Industria, Via Della Sirena, Via Darsena, Via Collodi, Via Saffi, Via Isola Bianca 8, Corso del Popolo, Via Montefiorino, Via Rosa Angelini, Via A. F. Oroboni Via Pesci, Via Santa Margherita, Via Meli, Via F.lli Navarra, Via Conca, Via Contrada del Mirasole, Via Isabella D’este, Via Lionello D’Este, Via Santa Caterina da Siena, Via Pavone, Via Leopardi, Via Alfieri, Via Bagaro, Via Santa Croce, Via Boiardo, Via Argine Ducale.

VERDE PUBBLICO
In programma la rimozione di alcune piante nel territorio comunale a tutela della sicurezza pubblica

Nell’ambito delle attività di controllo delle alberature presenti nel territorio comunale di Ferrara, il Servizio Fitosanitario della Regione Emilia Romagna ha accertato, tramite analisi di laboratorio, la presenza di cancro colorato in una serie di platani radicati in diversi punti della città.

Nelle prossime settimane, le piante dovranno quindi essere rimosse, a cura di Ferrara Tua srl, a tutela della sicurezza e dell’incolumità pubblica.

Gli interventi riguarderanno in particolare: un platano nell’area ex Mof in corso Isonzo; tre platani in viale IV Novembre (due all’angolo con via Fortezza nel sopramura/area monumento e uno nell’area ex campo polivalente sempre nel sopramura); un platano in via Orlando Furioso all’incrocio con via Contrada del Mirasole; un platano in via dei Calzolai n. 269/b; e un platano in viale Alfonso I d’Este in prossimità del semaforo. In base alle prescrizioni di legge (D.M. 29/2/2012 e sua modifica del 6/7/2015 e DET. Regionale n. 20430 del 2019) saranno rimosse anche le piante limitrofe.

A seguito, inoltre, di verifiche strumentali, commissionate da Ferrara Tua ad uno studio tecnico specializzato nel settore agro ambientale, è emersa la necessità di procedere alla rimozione di una serie di altre piante con problemi di stabilità, sempre a tutela dell’incolumità pubblica.  Si tratta di un acero negundo radicato nei giardini di viale Cavour, di quattro cipressini nel deposito comunale di via Arginone e di alcuni arbusti cresciuti spontanei nella scarpata di via Prinella.

Come di consueto, nel rispetto del Regolamento del Verde pubblico e privato del Comune di Ferrara, nel corso della prima stagione utile, Ferrara Tua provvederà alla messa a dimora di un congruo numero di essenze, condividendo con l’Amministrazione comunale la scelta delle alberature, tra quelle più adatte al contesto esistente.

Ferrara Tua ha provveduto a dare comunicazione alla locale Soprintendenza degli interventi arboricolturali da eseguire sugli alberi, situati in aree soggette a tutela, e provvederà a segnalare  le piante oggetto di rimozione (almeno una settimana prima) con cartelli informativi riportanti le cause dell’intervento, così come previsto dal Protocollo di intesa condiviso sull’abbattimento alberi.