Lavori a Palazzo comunale, chiusure nelle sale storiche

17
Modena

Fino a venerdì 12 agosto interdetto l’accesso esclusivamente nella sala dei Matrimoni, dal 16 al 20 agosto si sospendono temporaneamente le visite in tutte le sale

MODENA – Proseguono i lavori di riqualificazione energetica del Palazzo comunale a Modena e da lunedì 8 agosto fino a venerdì 12 agosto compreso, la sala dei Matrimoni, conosciuta anche come sala di Rappresentanza, sarà chiusa al pubblico, oltre che ai dipendenti comunali, per consentire il rinnovo dell’impianto elettrico e dell’illuminazione.

Rimarranno invece accessibili per le visite l’adiacente sala degli Arazzi e la sala del Vecchio Consiglio, in quanto le attività di cantiere verranno svolte a porte chiuse.

Dal 16 al 20 agosto compreso, invece, i lavori si sposteranno in questi ultimi due ambienti e verranno temporaneamente sospese le visite a tutte le sale storiche per evitare disagi e visite parziali.

L’intervento di riqualificazione energetica e impiantistica del Municipio, avviato a inizio giugno e che proseguirà fino a settembre, interessa complessivamente circa 7.600 metri quadri. I lavori, in linea con il cronoprogramma, stanno procedendo con 11 cantieri a rotazione, con interventi su impianti elettrici, illuminazione, infissi e rete dati, senza interrompere le attività degli uffici.

Le attività sono eseguite da Ase, la società del gruppo Hera titolare del contratto d’appalto del servizio energia per gli edifici comunali, per un valore di oltre un milione di euro. Per l’intervento il Comune ha ottenuto un contributo di 500 mila euro di fondi europei (Asse 4 del Por Fesr 2014-2020) nell’ambito di un finanziamento da un milione e 400 mila euro per lavori eseguiti anche in scuole e altri edifici pubblici.