La vostra cara Emily dal 13 al 15 marzo (Ateliersi – Bologna)

BOLOGNA – Dal 13 al 15 marzo 2019 (ore 21 – Ateliersi, via S. Vitale 69) prosegue il progetto Mi sono nascosta nel mio fiore – viaggio attorno a Emily Dickinson, con lo spettacolo teatrale La vostra cara Emily, tratto dalle lettere e poesie di E. Dickinson, con M.Grazia Ghetti e Tania Passarini, al violino Marco Cavina, regia di Adriano Dallea, produzione Gaia Società in collaborazione con Fraternal Compagnia.

Il progetto Mi sono nascosta nel mio fiore è a cura di M. Grazia Ghetti (di Gaia Società) con Roberta Tagliavini, Cristina Gubellini e Giancarla Melis. Con il patrocinio del Comune di Bologna, in collaborazione con il Centro delle Donne/Biblioteca Italiana delle Donne e Cineteca di Bologna

Lo spettacolo La vostra cara Emily vuole rimandare al pubblico la modernità del personaggio attraverso la sua ribellione ad una società sessuofobica e patriarcale e l’ironia graffiante e dolorosa dei suoi scritti.

In scena due Emily, una che si racconta al pubblico, l’altra che attraverso le sue poesie scopre quella parte di sé più intima, quella che ai suoi contemporanei è rimasta nascosta: la sua anima. Tra ricordi e fantasmi del passato Emily rievoca momenti salienti di vita mentre un personaggio misterioso – una figura maschile che riassume Padre, Maestro e Amante, fa scaturire dal suo violino una musica che è, al tempo stesso, commento e spunto per rinnovare nel ricordo incontri, sensazioni, visioni. Spaziando da Bach al folk americano/irlandese la musica amplifica l’impatto emotivo già presente nella scrittura. Questo spettacolo vuole renderle omaggio traendo spunto dalla materia drammaturgica posta tra le righe delle sue numerose lettere che, con le poesie, sono l’altro aspetto, complementare, del suo comunicare con l’esterno. É insospettabile quel mondo pervaso da una spiritualità altissima, da una sensibilità quasi visionaria, da una sensualità fortissima e vissuta solo (forse) nelle stanze segrete della fantasia, stanze in cui Emily ama ‘selvaggiamente’ e incontra un’amica misteriosa, sempre vicina a lei: la Morte. Nella sua stranezza di vita c’è molta autoironia, volontà di sdrammatizzare, bizzarro umorismo, che nel contrasto con il dolore e l’angoscia costantemente sentiti diventa ‘humor nero’.

Mi sono nascosta nel mio fiore
– viaggio attorno a Emily Dickinson
progetto a cura di M. Grazia Ghetti
con Roberta Tagliavini, Cristina Gubellini e Giancarla Melis
Con il patrocinio del Comune di Bologna
in collaborazione con il Centro delle Donne/Biblioteca Italiana delle Donne e Cineteca di Bologna

Dal 13 al 15 marzo 2019 (ore 21.00)
Ateliersi, via S. Vitale 69

La vostra cara Emily
tratto dalle lettere e poesie di E. Dickinson
con M.Grazia Ghetti e Tania Passarini
al violino Marco Cavina
regia di Adriano Dallea

Per info: tel 348.3001442 email: gaia_societa@yahoo.com

Spettacolo teatrale La vostra cara Emily

Biglietti: intero € 15,00 ridotto € 10,00 (studenti e Over 60)

Ufficio stampa Pepitapuntocom tel 0513547571