La penalista romagnola Michela Vecchi premiata a Milano come Avvocato dell’anno

29
michelavecchi – lefonti – award

RIMINI – C’è una penalista romagnola tra i vincitori dei premi “Le Fonti Awards”, assegnati mercoledì 13 aprile a Milano, nella cornice di Palazzo Mezzanotte, storica sede di Borsa Italiana.

A conquistare il premio come “Avvocato dell’anno Boutique di Eccellenza Penale Societario” è stata Michela Vecchi, fondatrice dell’omonimo studio con sedi a Rimini, Bologna e Ferrara. È il secondo anno consecutivo che la legale riminese rientra tra le eccellenze nazionali del diritto segnalate dal premio Le Fonti. «Per il prestigio, la reputazione e la profonda conoscenza della materia giuridica, sempre connotata da una visione ampia e trasversale. Alla guida dello studio legale, è tra i professionisti più quotati a livello nazionale nel settore penale», recita la motivazione.

La cerimonia è stata condotta da Manuela Donghi e Giacomo Iacomino di Le Fonti TV, emittente che si occupa di informazione finanziaria, economica e giuridica. La serata si è aperta con la tavola rotonda dal titolo “Leadership is hard: le sfide di un mondo in continuo cambiamento” che ha visto la partecipazione della stessa Michela Vecchi.

Fondato nel 2002 lo studio legale Michela Vecchi fornisce consulenza e assistenza in ambito penalistico. La mission dello studio è quella di aiutare l’imprenditore ad affrontare e gestire, in modo dinamico ed a 360 gradi, il “rischio penale d’impresa”. Si caratterizza per l’esperienza conseguita nell’ambito del diritto penale dell’economia e dell’impresa, dove ha ottenuto risultati eccellenti, anche in processi di rilevanza nazionale. Si occupa di reati societari, finanziari, fallimentari, tributari, contro il patrimonio, contro la pubblica amministrazione, ambientali, relativi alla sicurezza sul lavoro, a tutela della proprietà industriale.