La lettura sbarca nei Quartieri con i postini letterari e le serenate (FOTO)

27

Il progetto a cura dell’Associazione Barbablu si inserisce nell’ambito di Con.te.sto

l’attore Giuseppe Viroli che consegnerà gran parte delle serenate richieste

CESENA – Buste piene di storie e serenate letterarie. Prende avvio a Cesena la seconda fase di “Lettere dall’Universo”, il progetto ideato dall’Associazione culturale Barbablu per la rete Con.te.sto del Comune di Cesena, che comprende una serie di azioni di promozione alla lettura dedicate a quattro Quartieri: Centro Urbano, Cesuola, Oltresavio e Ravennate.

Da metà febbraio, i cittadini residenti in uno dei quattro quartieri interessati dal progetto potranno ricevere della posta inaspettata contenente storie, giornalini e disegni creati proprio dai piccoli che, lo scorso autunno, hanno partecipato ai laboratori di storytelling. Un dono dolce e prezioso, fatto di parole e tanta creatività, diffuso in maniera anonima e casuale.

Ma non è finita qui. Da lunedì 14 febbraio, l’Associazione sarà sempre nei quartieri per donare a chi lo vorrà una Serenata letteraria. Di cosa si tratta? Attore e musicista raggiungeranno le abitazioni dei cittadini che ne avranno fatto richiesta per consegnare una storia: all’aperto, nel giardino di casa o nello spazio tra due palazzi, per una persona anziana o per un gruppetto di bambini, le serenate rappresentano l’occasione di stare gli accanto agli altri, adulti e piccini, aiutati dalle storie.

Come richiedere una serenata? Prenotazioni aperte secondo un preciso calendario di consegna: al quartiere Centro Urbano le serenate saranno recapitate il 14 e 15 febbraio, all’Oltresavio il 21 e 22 febbraio, al Cesuola il 28 febbraio e 1 marzo e, infine, al Ravennate il 7 marzo. I postini letterari sono parte di Teatro Distracci e Compagnia teatrale Fuoriscena.

Per prenotare una serenata occorre scrivere a associazione.barbablu@gmail.com indicando via, civico e campanello. Le serenate letterarie sono possibili grazie al supporto di Romagna Iniziative. Maggiori informazioni www.associazionebarbablu.it.