La Gut rialza subito la testa: vittoria 0-3 a Riccione

8

BELLARIA-IGEA MARINA (RN) – La Gut Chemical di coach Balzani prova subito a cancellare il passo falso contro il Riviera, e lo fa battendo a domicilio il Riccione Volley di coach Garavini; tante le incognite che hanno condito la settimana in casa bellariese dopo la cocente sconfitta nello scontro diretto contro le riminesi che ha ridimensionato le ambizioni della Gut; il malumore è stato tangibile, il clima teso ha condizionato i quattro allenamenti ed il morale è stato davvero basso: insomma non le circostanze ideali per preparare la gara del riscatto.

Di contro anche Riccione ha avuto i suoi problemi; dopo una cavalcata importante che aveva spinto la squadra sino al quinto posto in classifica, le riccionesi sono incappate in tre sconfitte consecutive che hanno spinto coach Lazzarini a lasciare la guida tecnica della squadra biancoblu.

Priva di Palermo, Venghi ed Astolfi, la Gut scende in campo con Bacchini e Zammarchi al centro, Agostini e Strada di banda, Armellini in regia incrociata a Tosi Brandi e D’Aloisio libero; fortunatamente per Balzani la sua squadra si scrolla subito di dosso le scorie accumulate in settimana e si presenta in campo decisa e concreta, sbagliando poco e limitando al minimo le ricezioni buone sulla testa del forte palleggiatore avversario Moltrasio. Così facendo Riccione fatica a trovare soluzioni offensive efficaci contro la buona difesa bellariese; solo in avvio del secondo set è la squadra locale a giocare molto meglio, allungando subito nel punteggio grazie soprattutto ai punti di Santini e della stessa Moltrasio prima che la Gut si rimetta in sesto ritrovando un’ottima continuità al servizio e basi solide in difesa, grazie anche al più che positivo ingresso in campo di Ioli.

I parziali di 22-25, 20-25 e 19-25, dunque, regalano alle bellariesi tre punti che se da un lato aumentano il rammarico per quella che poteva essere la classifica al termine di questa “sesta” giornata di ritorno, dall’altro rialzano il morale della squadra in maglia fucsia e la tengono lì a ridosso delle selezioni di vertice.

Ora per la squadra di Balzani inizia un mini tour de force con  tre gare in nove giorni, due delle quali con Cervia e Riviera, intervallate da quel Forlì che a inizio anni mise in difficoltà la Gut sino ad un avvincente tie-break.

TABELLINO E STARTING SIX

Agostini 9, Armellini 5, Bacchini 6, Strada 16, Tosi Brandi 5, Zammarchi 15, D’Aloisio (L) Ioli (L2)

NE: Diaz, Palermo, Paolucci, Venghi