La Consulta Universitaria promuove un incontro sul nuovo Campus dell’Ex Zuccherificio con la partecipazione del Rettore Ubertini

Lunedì 14 maggio, ore 17, nella Sala dell’Ex Macello, in via Mulini

Comune di CesenaCESENA – “Investire in Università. Che gran bella avventura”: questo lo slogan scelto per l’incontro che la Consulta universitaria, in collaborazione con Alma Mater, Comune di Cesena, Serinar e Fondazione Carisp, organizza per lunedì 14 maggio, alle ore 17, nella Sala dell’Ex Macello, in via Mulini.

L’iniziativa è dedicata alla presentazione del nuovo campus universitario dell’ex Zuccherificio e vedrà la partecipazione del Magnifico Rettore dell’Università di Bologna Francesco Ubertini, del Sindaco di Cesena Paolo Lucchi, dell’Assessora all’Università del Comune di Cesena Francesca Lucchi, del Presidente di Serinar Alberto Zambianchi, del Delegato del Rettore per l’Edilizia Riccardo Gulli, del responsabile dell’area Edilizia e Logistica dell’Università Andrea Braschi e del Presidente della Consulta Universitaria Mirko Grammatico.

“Attribuiamo un significato particolare a questo incontro – sottolineano il Sindaco di Cesena e l’Assessora Lucchi – perché sarà l’occasione per fare il punto sullo stato di avanzamento di questo progetto fondamentale per la presenza universitaria nella nostra città, insieme a quelli più direttamente interessati, vale a dire gli studenti. Il progetto complessivo è arrivato a una fase particolarmente importante. Infatti, mentre il primo lotto, relativo alle sedi di Architettura ed Ingegneria, realizzate con investimento di 30 milioni di euro interamente finanziato dall’Ateneo, è oramai in dirittura d’arrivo e l’ingresso di studenti e docenti è previsto in concomitanza con l’avvio del prossimo anno accademico, solo poche settimane fa, è arrivato l’ok Miur all’accordo di collaborazione con il Comune e Alma Mater per la valorizzazione dell’insediamento universitario cesenate, nell’ambito del quale il tassello più rilevante è rappresentato proprio dal completamento del campus dell’Ex Zuccherificio, in modo da concentrare qui tutte le sedi universitarie e i servizi ad esse collegati. E proprio durante questo incontro ci sarà la sottoscrizione dell’accordo, già approvato dal Ministero, da parte del Comune e dell’Università”.

“La stipula dell’accordo – conferma il Rettore Francesco Ubertini – permetterà di completare l’ultimo tassello di un importante investimento, che consentirà di fare un salto di qualità al nostro insediamento. Infatti, se è vero che a settembre 2018, con quasi un anno di anticipo rispetto alla tabella di marcia, sarà pronto il primo lotto, relativo alle sedi di Ingegneria e Architettura, possiamo prevedere che entro il 2021 saranno completati gli altri due lotti, vale a dire quello dello studentato, i cui lavori inizieranno dopo l’estate, e quello che ospiterà la sede di Psicologia”.

“Siamo molto orgogliosi di questo evento – dichiara dal canto suo il presidente della Consulta Universitaria Mirko Grammatico – perché prima dell’inaugurazione ufficiale, nel prossimo autunno, è importante che questo progetto complessivo di 50 milioni di euro venga presentato alla città e agli studenti perché questo Campus cambierà radicalmente la faccia di Cesena come città e come comunità universitaria. La prossima inaugurazione può sembrare un traguardo, e sicuramente lo è, tutti noi d’altro canto dobbiamo prendere coscienza del fatto che il nuovo Campus non è altro che un patto che l’Università di Bologna e il Magnifico Rettore sanciscono con i Campus della Romagna. Perché questa macchina raggiunga il suo massimo potenziale ci vorranno molta cura, dedizione e attenzione ai dettagli; nei dettagli infatti stanno Dio e il Diavolo, il buono e il cattivo destino delle opere.