La casa sull’albero presenta i nuovi servizi, domani l’inaugurazione con letture animate e psicomotricità in gioco

I locali del servizio educativo di via Libia ospiteranno il nuovo Centro polifunzionale per l’infanzia legato al progetto “Educativa di casa – Trame educative per nuove comunità”.

Comune di BolognaBOLOGNA – Attività psicomotoria, consulenza alle famiglie, formazione e documentazione. Il servizio educativo “La Casa sull’Albero” è cresciuto e si presenta alla città arricchito di nuovi servizi dedicati a bambini, ragazzi e ai loro genitori.

Domani, sabato 1 dicembre alle 11 grande festa di inaugurazione con letture animate per i più piccoli a cura della Soffitta dei Libri e attività di psicomotricità in gioco.

L’appuntamento è nei locali storici del servizio in via Libia 53, presso le scuole Giordani. Per l’occasione sarà scoperta anche una targa in ricordo di Valentina Valentini, psicologa e psicoterapeuta venuta a mancare improvvisamente lo scorso anno, ideatrice del progetto “Oltre la burrasca”, percorsi di sostegno alla genitorialità, attivo alla Casa sull’Albero da alcuni anni.

La Casa sull’Albero è gestita dalla cooperativa sociale Quadrifoglio – Onlus e dall’Associazione Il Geniglio – Famiglie in divenire, grazie a una convenzione con il Quartiere San Donato – San Vitale.

All’inaugurazione parteciperanno la vicesindaco Marilena Pillati, Simone Borsari, presidente del Quartiere San Donato-San Vitale, Angelo Visentin, vicepresidente della Cooperativa Sociale Quadrifoglio, Stefania Castelli presidente Associazione Il Geniglio – Famiglie in divenire, Paolo Marcheselli, presidente dell’Istituzione Educazione e Scuola del Comune di Bologna, gli operatori del servizio e i responsabili dei progetti.

Il servizio educativo viene ampliato e rinnovato con l’apertura di un nuovo Centro polifunzionale per l’infanzia legato a “Educativa di casa -Trame educative per nuove comunità” il progetto dedicato alle famiglie del territorio di Bologna e provincia con bambini da 0-6 anni finanziato con il contributo della Fondazione Con i Bambini e presentato dalla Cooperativa sociale Quadrifoglio s.c – Onlus in partenariato con Comune e Città Metropolitana di Bologna, Istituzione Educazione e Scuola, Istituzione Gian Franco Minguzzi, Unione Savena Idice, Unione Comuni dell’Appennino, Unione Reno Galliera, Unione Terre d’Acqua, Istituzione per l’Inclusione Sociale e Comunitaria, Istituzione Biblioteche, Istituto Comprensivo 10, Università di Bologna Dipartimento di Psicologia, IRESS (Istituto Regionale Emiliano Romagnolo per i servizi sociali e sanitari), Fondazione Villa Ghigi, A.M.I.S.S., Associazione Andlay, Associazione Next Generation Italy, Associazione Antinea, Baolab società cooperativa, la cooperativa sociale La Carovana.

Il nuovo Centro Polifunzionale per l’infanzia offrirà un insieme di servizi dedicati ai bambini, con azioni mirate volte a prevenire il disagio e a contrastare la povertà educativa. Lo spazio, rivolto a bambini fascia 0-6 anni e alle loro famiglie. Attraverso figure professionali come pedagogisti, educatori, psicomotricisti, logopedisti, analisti del comportamento verranno proposte ai bambini attività laboratoriali con l’obiettivo di favorire lo sviluppo dell’autonomia, delle competenze comunicative, sociali e relazionali; servizi di supporto per i loro genitori.