Bologna: 120 domande pervenute per la selezione del responsabile dell’area “Arte moderna e contemporanea”

69

Grande interesse per l’avviso pubblico che individuerà il coordinatore scientifico di 5 musei dell’Istituzione Bologna Musei

torre degli asinelli bolognaBOLOGNA – Sono 120 le domande pervenute al Comune di Bologna per la selezione del responsabile “Arte moderna e contemporanea” dell’Istituzione Bologna Musei.

L’avviso il cui termine è scaduto martedì 28 febbraio, è stato pubblicato dal Comune di Bologna lo scorso 27 gennaio, al fine di selezionare una figura professionale di alta specializzazione con contratto di lavoro a tempo determinato, con scadenza al 30 settembre 2021, il cui profilo non è di livello dirigenziale.

La posizione prevede il coordinamento scientifico delle attività culturali dei cinque musei civici afferenti all’area Arte moderna e contemporanea, ovvero MAMbo (Museo d’Arte Moderna di Bologna), Museo Morandi, Casa Morandi, Museo per la Memoria di Ustica, Villa delle Rose, oltre alla Residenza per artisti Sandra Natali. Tra i requisiti richiesti, la laurea vecchio ordinamento o specialistica/magistrale nuovo ordinamento, unita a un’esperienza di lavoro almeno triennale con funzioni ad alto contenuto specialistico nell’ambito della programmazione culturale ed espositiva all’interno di musei pubblici o privati riconosciuti a livello nazionale e internazionale.

Le domande saranno ora verificate per l’ammissibilità, in seguito i candidati ritenuti in possesso di adeguato curriculum formativo e professionale saranno invitati ai colloqui individuali che si terranno indicativamente a partire dal 20 marzo 2017.

La commissione esaminatrice sarà composta dal Direttore Generale del Comune, o da un suo delegato, e dal Capo Area Personale e Organizzazione, coadiuvati da un esperto nelle materie relative alla posizione da ricoprire.