Iniziati gli interventi di restauro su dipinti e stucchi di Santa Maria di Campagna

29

Marco Tassi: “Lavori che riqualificano il patrimonio artistico e culturale della città”

PIACENZA – Nell’ambito dell’appalto dei lavori di riqualificazione e adeguamento degli edifici comunali, fabbricati scolastici e impianti sportivi assegnato dal Comune, sono iniziati – con l’opera della ditta R.T.I. Restauri srl e SIEL Service SNC – i lavori per il restauro di dipinti murali e stucchi della seconda della navata centrale della Basilica di Santa Maria di Campagna. L’intervento prevede l’uso di ponteggi a platea, in modo che sia possibile continuare ad usufruire della navata e, soprattutto, dell’altare maggiore e assistere alle funzioni religiose. Successivamente, e valutando i necessari interventi in accordo con la Soprintendenza, si procederà al restauro della terza campata e dei dipinti murali sotto le cantorie adiacenti al presbiterio.

“Si tratta di un intervento particolarmente significativo – commenta l’Assessore ai Lavori Pubblici, Marco Tassi – che ci permetterà di riportare alla perfetta fruizione uno dei tesori storici e artistici della nostra città, proseguendo nell’opera di riqualificazione e tutela del nostro straordinario patrimonio culturale su cui come Amministrazione siamo impegnati. Ringrazio fin da ora le ditte che si stanno occupando dei lavori, i tecnici e gli uffici comunali per l’assistenza che stanno prestando. Piacenza è uno straordinario scrigno di tesori che abbiamo il dovere di preservare e valorizzare”.

Nell’ambito del medesimo appalto procedono, inoltre, i lavori di adeguamento dei locali nella parte nord ovest del chiostro del cortile Grande, già ospitante la Biblioteca dei ragazzi, demolendo due pareti non portanti al fine di realizzare un unico ambiente accessibile sia dalla Biblioteca che dal Cortile, recuperando così, almeno per quanto riguarda l’ala oggetto di intervento, la visione unitaria del chiostro originario.