Inaugura il nuovo spazio di Cue Press, la casa editrice dedicata alle arti dello spettacolo

16

Appuntamento giovedì 27 ottobre alle 18 in via Solferino

BOLOGNA – Giovedì 27 ottobre alle 18 in via Solferino 33A apre le porte la nuova sede di Cue Press, che ospiterà eventi, laboratori e attività di promozione e comunicazione della casa editrice. Saranno presenti Rosa Grimaldi, delegata del Sindaco alle Industrie Culturali e Creative e il professor Gerardo Guccini del Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna.

Vincitore di Incredibol! nel 2016, Cue Press ha visto crescere in modo incrementale la sua attività per l’editoria digitale e cartacea fortemente votata alle arti performative, i suoi autori, le storie e le immagini simboliche che creano connessioni tra arte e reale.

Attraverso la gestione di uno degli spazi messi a disposizione dal Comune, Cue Press vuole rafforzare il rapporto con le realtà cittadine, raccogliendo gli stimoli del territorio per un arricchimento e un’influenza reciproca.

Nello specifico, lo spazio ospiterà attività sull’editoria rivolte a studenti universitari, ricercatori, studiosi, curiosi e appassionati di cinema e teatro, ma non solo. Le presentazioni di libri in uscita, proiezioni e seminari, che vedranno la partecipazione di studiosi, autori e figure illustri di cinema e teatro, saranno accompagnati da momenti propriamente più laboratoriali. La vicinanza con la zona universitaria e le strette collaborazioni con l’Università di Bologna permetteranno ai frequentanti del DAMS di raggiungere e visitare un luogo dove si uniscono arte, cultura, lavoro e digitale, per conoscere e fare tesoro di esperienze, anche attraverso la possibilità di attivazioni di tirocini pensati su misura.

Cos’è Cue Press
In lingua inglese cue significa «battuta, battuta iniziale, attacco, imbeccata, suggerimento».
Cue Press è la prima casa editrice digitale italiana dedicata alle arti dello spettacolo. Produce e-book e libri cartacei (prevalentemente stampa digitale on demand).
Cue Press nasce con la decisa intenzione di sfruttare l’agilità e l’economia del digitale per permettere il recupero di testi fondamentali non più disponibili e la proposta di novità di assoluto valore. Un immenso patrimonio culturale declinato secondo i più elevati standard tecnologici e i moderni modelli editoriali.

Tra i suoi clienti e collaborazioni Cue Press può contare i maggiori teatri italiani ed europei.
Le pubblicazioni di CUE sono prodotte in vari formati, distribuite in più di 50 paesi.
Cue Press cura lo sviluppo tecnologico delle proprie pubblicazioni ben oltre i più comuni standard dell’editoria digitale attraverso una piattaforma nata dalla collaborazione con la software house bolognese ChiaLab.

Maggiori info: www.cuepress.com