In sala Agnelli le ‘Poesie del tempo sospeso’ di Giulia Giudice

25

Giovedì 10 marzo 2022 alle 17 presentazione in via Scienze 17 e in diretta video sul canale youtube Archibiblio web

FERRARA – Si intitola ‘Poesie del tempo sospeso’ la raccolta di versi di Giulia Giudice che giovedì 10 marzo 2022 alle 17 sarà presentata nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via Scienze 17 Ferrara) e in diretta video sul canale youtube Archibiblio web (per accedere clicca al link: https://cronacacomune.musvc2.net/e/t?q=8%3dAdEYFc%26u%3dV%26x%3dUAZCb%26x%3dXFW%264%3dC4NyN_2ubu_C5_1vct_AA_2ubu_B06R7.SxP4Ok0.mIv_MawY_Wp7q6xHnG_2ubu_B0dhA_5qENkaoCqplDYYS3c6k5jIgq%268%3dvP3PlW.x93%26D3%3dUDcGc&mupckp=mupAtu4m8OiX0wt).

Le letture a cura dell’attore Fabio Mangolini accompagneranno la presentazione dei testi insieme ai commenti di Letizia Caselli e Maria Cristina Meschiari, curatrici del volume.

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori)
Una bambina gioca nelle strade del Lido di Venezia sulle note di Debussy: così comincia l’itinerario che le poesie di Giulia Giudice percorrono con leggerezza e intensa visibilità emotiva. I luoghi sono stazioni del pensiero, stazioni dalle quali il pensiero riparte a tessere una trama di cerchi, come le onde nell’acqua. Il tempo va e rifluisce; ma nella straordinaria memoria dell’autrice non ha risacche, bensì piuttosto si versa nel futuro; si fa specchio infinito. Nelle Poesie del tempo sospeso, composte dalla raccolta omonima e dalla silloge Se appena la mattina non diluvia, la storia personale diventa lettura di quella cosmica, la città è immagine della civiltà in una misura che tempera la sagace tensione all’oltre con l’ironia.

L’accesso del pubblico alla Sala Agnelli è consentito con Green pass “rafforzato” e mascherina FFP2.

Il programma completo degli appuntamenti culturali della biblioteca comunale Ariostea di Ferrara alla pagina: http://archibiblio.comune.fe.it