In Emilia-Romagna primo giorno di prenotazioni del vaccino anti-Covid per la fascia di età 70-74 anni:

30

Alle 19 superata quota 100mila. Donini: “Partiamo con un’adesione molto alta in tutta la regione, in un solo giorno un numero significativo di persone in questo target ha già una data per la prima dose”

logo regione emilia romagnaBOLOGNA – Alle 19  sono complessivamente oltre 100mila i cittadini tra i 70 e i 74 anni che nella prima giornata di apertura delle prenotazioni per questa fascia di età in tutta l’Emilia-Romagna, da Piacenza a Rimini, hanno deciso di sottoporsi alla vaccinazione contro il Covid-19, prenotando la propria dose.

“Registriamo con soddisfazione che in un solo giorno abbiamo raggiunto un’adesione molto alta un po’ ovunque sul territorio- afferma l’assessore alle Politiche per la salute, Raffaele Donini-. Una buona notizia, dunque, perché significa che la campagna vaccinale, se verranno rispettati i tempi di consegna delle dosi, andrà avanti sempre più speditamente. Vaccinando anziani e fragili potremo avere un significativo calo delle vittime, e questo è già di per sé un risultato straordinario”.

I numeri

Nel dettaglio, dall’apertura delle prenotazioni e fino alle 19, gli appuntamenti fissati sono stati complessivamente 100.742, così distribuiti sul territorio: 4.332 a Piacenza, 8.350 a Parma, 11.880 a Reggio Emilia, 17.880 a Modena, 26.084 a Bologna, 4.048 a Imola, 7.438 a Ferrara e 20.730 nelle province di competenza dell’Ausl della Romagna, cioè Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini.

Con la “chiamata” odierna, si amplia ulteriormente la platea degli anziani interessati alla vaccinazione.

Le prenotazioni continuano anche nei prossimi giorni tramite i canali disponibili: recandosi agli sportelli dei Centri Unici di Prenotazione (Cup), o nelle farmacie che effettuano prenotazioni Cup; online attraverso il Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse), l’App ER Salute, il CupWeb (www.cupweb.it); oppure telefonando ai numeri previsti nell’ Azienda Usl di appartenenza per la prenotazione telefonica.