In Consiglio la settima variazione di bilancio

6

Nella seduta di giovedì 30 settembre prevista anche la ratifica della sesta e il bilancio consolidato. I cittadini possono seguire i lavori in streaming

MODENA – La settima Variazione di bilancio e la ratifica della sesta, già approvata dalla giunta, sono tra i temi principali della seduta del Consiglio comunale di giovedì 30 settembre che prevede anche la trattazione di due interrogazioni, entrambe del capogruppo dio Forza Italia Piergiulio Giacobazzi: sull’accordo per la stazione dell’alta velocità per la città di Parma e sull’episodio dell’accesso negato al Pronto soccorso del Policlinico.

I lavori sono convocati nell’aula consiliare, come di consueto nel rispetto delle disposizioni sanitarie contro la diffusione del Coronavirus, ma con la possibilità per i consiglieri di partecipare alle attività pure da remoto, collegandosi in teleconferenza. I cittadini possono seguire in diretta streaming i lavori connettendosi al sito istituzionale dell’ente (www.comune.modena.it/il-governo-della-citta).

La seduta inizia alle 15 con la trattazione delle interrogazioni per poi proseguire, con appello previsto alle 15.30, con le comunicazioni e le delibere finanziarie: oltre alle due Variazioni, anche il bilancio consolidato 2020 del gruppo Comune di Modena, la proroga di una garanzia fidejussoria.  In programma anche il provvedimento con la modifica della composizione delle commissioni consiliari dopo la formazione del nuovo gruppo Modena sociale.

Infine, il Consiglio ha in programma la discussione di alcuni ordini del giorno su diversi temi: “Tragitto casa – scuola per gli studenti efficace, ecologico e sicuro” (Movimento 5 stelle), le celebrazioni del centenario del Corni (due mozioni: una di Forza Italia e una di Pd, Sinistra per Modena, Europa Verde-Verdi e Modena civica), “Misure contro lo sfruttamento della prostituzione e la tratta di esseri umani” (Lega Modena, Forza Italia, Modena sociale, Fratelli d’Italia – Popolo della famiglia, Movimento 5 Stelle), la carta dei diritti dei lavoratori e delle lavoratrici della cultura e della spettacolo a Modena (Pd e Modena civica), il sostegno e la solidarietà alla popolazione cubana (Forza Italia), la solidarietà di Modena alla popolazione dell’Afghanistan e l’impegno del Comune per i richiedenti asilo (Pd, Sinistra per Modena, Europa Verde-Verdi e Modena civica).