In aumento i disturbi del sonno correlati a problemi di obesità

Sabato 12 ottobre giornata di screening e di prevenzione al Poliambulatorio Villa Pineta di Modena

MODENA – Tra l’Ospedale di Gaiato ed il Poliambulatorio situato a Modena, si eseguono più di 2000 polisonnografie (con e senza EEG) all’anno e 600 ricoveri per la diagnosi, la terapia ed il monitoraggio dei pazienti con apnee notturne.
“Un sonno sano per una vita sana” è lo slogan della Giornata di sensibilizzazione organizzata da Villa Pineta aperta a tutti i cittadini.

Aumentano i pazienti affetti da OSAS (Obstructive Sleep Apnea Syndrome – Apnee ostruttive del sonno) ma che non sanno di avere tale patologia. Ad accorgersi dei primi segnali di quella che è una vera e propria malattia sono spesso i familiari perché “disturbati” – durante la notte – dal russamento del proprio congiunto.

L’Ospedale Accreditato Villa Pineta, centro di riferimento a Modena e in Emilia Romagna, per sensibilizzare e informare i cittadini sull’argomento organizza anche quest’anno la Giornata dell’Obesità e dei Disturbi del Sonno. Sabato 12 ottobre 2019 al Poliambulatorio di via Scaglia Est dalle 10 alle 17 sarà infatti possibile eseguire gratuitamente test e screening di base quali: stick glicemico, saturazione ossigeno, pressione arteriosa, misurare la circonferenza vita, peso e altezza e sottoporsi all’Epworth scale (scala che misura la sonnolenza diurna misurata mediante un questionario molto breve).

La giornata di sensibilizzazione organizzata da Villa Pineta ha anche l’obiettivo di offrire consigli e approfondimenti agli utenti su regime alimentare, stile di vita, attività fisica grazie alla presenza di un’equipe multidisciplinare composta da: Medico Nutrizionista, Pneumologo, Dietista, Psichiatra, Infermiera e Fisioterapisti.

A soffrire di difficoltà respiratorie durante il sonno, in Emilia-Romagna, sono 140 mila persone. Una patologia che diventa anche mortale. Infatti in Italia circa il 22% degli incidenti stradali – quindi 1 su 5 – sono riconducibili a “colpi di sonno”, frequenti nei pazienti con OSAS, incidenti che risultano essere più gravi e con un più alto rischio di mortalità nei pazienti affetti da OSAS.

Tra i segnali principali delle apnee notturne: russamento notturno, risvegli improvvisi durante il sonno con sensazione di soffocamento e ipersonnia diurna ovvero un eccesso di sonno durante il giorno. A Modena, in strutture come l’Ospedale Villa Pineta di Gaiato (MO) e il Poliambulatorio di Modena, medici specialisti del “sonno” organizzano tutto l’anno un programma di diagnosi, terapia e screening tramite visite pneumologiche finalizzate ad individuare i pazienti con sospetta OSAS, avvalendosi un’indagine clinico-anamnestica molto dettagliata.

Grazie alla presenza di strumenti diagnostici quali la spirometria, ma soprattutto la polisonnografia (PSG), con o senza elettroencefalogramma (EEG) oggi diventa possibile una esatta valutazione del rischio clinico a cui vanno incontro tali pazienti, quali le malattie cardio-cerebrovascolari acute e croniche e le malattie endocrino-metaboliche. Lo studio ed il trattamento dell’OSAS vedono impegnati molti operatori sanitari medici e non medici altamente qualificati e con esperienza ormai più che decennale.

La giornata dedicata alle patologie dell’obesità e del sonno è patrocinata dal Comune di Modena, assessorato alle politiche sociale, e dal Consorzio Ospedaliero Colibrì.
Tutti i cittadini possono partecipare in modo gratuito ai test e non occorre prenotazione.

Per informazioni:
Poliambulatorio Villa Pineta Via Scaglia Est 27, Modena
tel. 059 357460 – mail poliambulatorio.modena@villapineta.it