Imu: la prima rata slitta al 16 settembre senza oneri né sanzioni.

7

municipio di forlìFORLÌ – Come già avvenuto l’anno scorso, anche per il 2021 il Comune di Forlì ha deciso di rinviare la scadenza per il pagamento dell’acconto dell’Imu dal 16 giugno al 16 settembre prossimo, senza incorrere in sanzioni o interessi.

“Visto infatti il perdurare delle gravi ripercussioni socioeconomiche dettate dall’epidemia su famiglie e imprese, abbiamo deciso di riproporre il differimento dell’imposta municipale unica (IMU) così come già deliberato lo scorso anno. Sebbene la situazione sia in netto miglioramento sotto il profilo sanitario, le ricadute innescate dal Covid sui bilanci delle nostre famiglie e su quelli di moltissime aziende del territorio sono ancora evidenti. La sfida della ripartenza è lunga e certamente non semplice. È in quest’ottica che, d’intesa con i nostri uffici, abbiamo deciso di riproporre per il 2021 uno strumento semplice ed immediato volto ad alleviare gli effetti dell’epidemia nelle tasche dei nostri cittadini. Il versamento della prima rata dell’Imu, fissato per il prossimo 16 giugno, potrà quindi essere posticipato al 16 settembre 2021 senza incorrere in sanzioni o interessi”– dichiara l’Ass.re al bilancio Vittorio Cicognani.