Immobili comunali: all’asta un impianto sportivo e un’abitazione indipendente a Malborghetto di Boara

41
impianto sportivo malborghetto

Giunta comunale – Ass. Travagli “prosegue l’impegno dell’Amministrazione nel valorizzare il proprio patrimonio”

FERRARA – Un impianto sportivo con campi da calcio e spogliatoi e un’abitazione indipendente all’interno di un ex casello ferroviario. Si trovano entrambe a Malborghetto di Boara le proprietà immobiliari comunali che, come deciso oggi dalla Giunta, saranno messe in vendita tramite aste pubbliche, nell’ambito del Piano delle alienazioni e valorizzazione del patrimonio comunale 2021/2023. Gli immobili saranno venduti sulla base di offerte pari o superiori al prezzo base stabilito.

“Prosegue – spiega l’assessore al Patrimonio Angela Travaglil’impegno dell’Amministrazione comunale nel valorizzare il proprio patrimonio immobiliare, dando impulso all’attuazione del Piano di Alienazioni e valorizzazioni, come strumento dinamico di flusso di entrata e non come semplice allegato al Bilancio comunale”.

L’impianto sportivo, situato in via dei Roseti 8 (adiacente la via Conca a Malborghetto di Boara) è composto, nello specifico, da tre campi da calcio e da un edificio con servizi e spogliatoi (dotato di tettoia esterna). Il complesso è attualmente concesso in uso alla Asd Accademia Spal (con canone annuo di 14.919 euro Iva compresa e con aggiornamento Istat al 2021). In caso di aggiudicazione, sarà necessario revocare la concessione e l’aggiudicatario dovrà impegnarsi a garantire all’attuale concessionario l’utilizzo del campo per il campionato 2021-2022 e 2022-2023 alle stesse condizioni economiche della concessione in essere del Comune. Il prezzo a base d’asta dell’immobile è di 500mila euro oltre Iva.

L’immobile corrispondente all’ex casello ferroviario è invece situato in via Santa Margherita 223 ed era stato acquisito dal Comune nel 1974 dalla Società Veneta Ferrovie, per essere destinato all’edilizia residenziale pubblica. L’alloggio attualmente è vuoto ed Acer Ferrara, che lo ha gestito finora, ha comunicato che il fabbricato necessita di una ristrutturazione complessiva. Il prezzo a base d’asta è di 100mila euro (non rilevante ai fini Iva). Trattandosi di alloggio di edilizia residenziale pubblica, i proventi derivanti dalla sua alienazione saranno interamente destinati dal Comune allo sviluppo e alla qualificazione del patrimonio di Erp.