Il Tribunale di Piacenza rigetta il reclamo della Piacenza Servizi Cimiteriali

12

Palazzo Mercanti_500PIACENZA – Il Tribunale di Piacenza, recependo le argomentazioni difensive dell’Avvocatura, ha pronunciato il provvedimento di rigetto del reclamo promosso da Piacenza Servizi Cimiteriali s.r.l. avverso l’ordinanza in data 15/06/2021, nel procedimento ex art. 700 c.p.c. R.G. 867/2021.

Come noto il Tribunale di Piacenza, con l’ordinanza richiamata, aveva già riconosciuto la fondatezza dei gravi inadempimenti economici e gestionali nella conduzione dei servizi cimiteriali da parte della Piacenza Servizi Cimiteriali, che hanno portato il Comune di Piacenza alla risoluzione del rapporto con la predetta società.

Il Collegio, presieduto dal Presidente del Tribunale, con un articolato provvedimento di ben tredici pagine, ha confermato in toto l’infondatezza delle ragioni poste alla base del reclamo dalla Piacenza Servizi Cimiteriali e la correttezza delle contestazioni mossegli dall’Ente, cui sono state riconosciute anche le spese di lite, liquidate in € 8.000 oltre accessori.

A tal proposito, il Comune ricorda che sta concludendo, tramite i propri uffici, la procedura negoziata prevista dal Codice dei Contratti Pubblici, con modalità semplificate e veloci, per far fronte alla gestione provvisoria dei servizi cimiteriali da parte di nuovo soggetto, a cui saranno consegnati prima della fine di agosto.

L’affidamento dei servizi avrà durata di sei mesi ed è finalizzato alla predisposizione ed all’espletamento della gara europea che prevede tempi e procedure più lunghi e complessi, per approdare ad una nuova concessione dei servizi ultradecennale.