Il territorio di San Leo in vetrina con “GustaBorgo”

36

Da sabato 17 a domenica 18 settembre la prima edizione del nuovo evento

SAN LEO (RN) – Quando i prodotti locali diventano uno strumento di valorizzazione e promozione del territorio e delle sue tipicità.

Da sabato 17 settembre a domenica 18 settembre, il borgo di San Leo si trasforma nella capitale di tutti i buongustai con la prima edizione di “GustaBorgo: il territorio è servito”, evento che unisce le eccellenze enogastronomiche locali ad attività all’aria aperta, come escursioni bike e trekking, ma anche a musica e spettacoli.

Si tratta di un progetto che vede il Comune di San Leo come ente capofila e che coinvolge anche la Repubblica di San Marino e i Comuni di Coriano, Verucchio e Montefiore Conca. A rotazione, gli eventi targati “GustaBorgo” faranno tappa in ciascuna delle realtà che hanno dato vita a questa nuova sinergia, proponendo di volta in volta esperienze specifiche e mettendo al centro la valorizzazione dei prodotti tipici locali.

Dieci cantine del territorio e stand di prodotti tipici accoglieranno nel fine settimana i visitatori nel centro storico di San Leo, con degustazioni, assaggi e vendita diretta.

Il programma di “GustaBorgo” prevede, in entrambe le giornate (sabato e domenica), alle 14.30 con un trekking fino al convento di Sant’Igne, intervallato da pause di degustazione. Alle 15 escursioni e laboratori per bambini, mentre alle 15.30 sarà la volta dello show cooking in compagnia dello chef Alessandro Aldrovandi. Alle 17.30 sommelier e cantine saranno protagoniste con “San Leo Borgo Divino”. Spazio quindi alla musica con i concerti degli NFS – Not For Sale (sabato 17 settembre alle 19) e di Jazz Feeling (domenica 18 settembre alle 18). Alle 18.30 il pubblico resterà con il naso all’insù per ammirare le straordinarie evoluzioni nel vuoto di “Extreme Highline”: torre campanaria e Fortezza saranno collegate da una sottile fettuccia che sarà attraversata da eccezionali funamboli, pronti a regalare brividi ed emozioni a tutti i visitatori.

“Crediamo molto in questo progetto che ci vede al fianco di altre realtà del circondario, come la Repubblica di San Marino, Coriano, Verucchio e Montefiore Conca, pronti a fare sistema e a lavorare in maniera sinergica per la promozione del territorio – dichiara il sindaco di San Leo, Leonardo Bindi -. Ad una proposta enogastronomica di qualità, abbiamo voluto unire intrattenimento e attività all’aria aperta: con GustaBorgo andiamo a suggellare una stagione estiva ricchissima di appuntamenti che hanno spaziato dalla cultura alla musica, attirando a San Leo un grande numero di visitatori”.

“Le eccellenze delle tavola saranno le protagoniste assolute di GustaBorgo, ma ci sarà anche grande spazio per la scoperta del territorio attraverso escursioni in bici o a piedi – dichiara Valentina Guerra, assessore con delega all’Agricoltura e alla Valorizzazione dei prodotti locali –. L’auspicio è che questo progetto, a cui ho lavorato personalmente, possa crescere e svilupparsi negli anni, diventando una vetrina d’eccezione per San Leo e le sue tipicità, non solo culinarie ma paesaggistiche, naturali e culturali. Alla base di tutto vi è la capacità di fare rete con gli altri enti e le realtà del circondario e la volontà di mettere mettere al centro la valorizzazione del prodotto locale. E’ da qui che parte il nostro lavoro che in prospettiva mira a favorire la destagionalizzazione di San Leo come destinazione turistica, andando ad intercettare segmenti di mercato anche durante i mesi autunnali e primaverili”.