Il ricordo di Antonio Semprini è vivo nella comunità di Misano

10

Intitolati all’ex sindaco i giardini antistanti al palazzo comunale

MISANO ADRIATICO (RN) – Istituzioni, ex amministratori ma soprattutto tanti cittadini: è stata una cerimonia molto partecipata quella che questa mattina ha portato all’intitolazione dei giardini antistanti al palazzo comunale alla figura dell’ex sindaco Antonio Semprini.

“Un grande sindaco – ha ricordato il primo cittadino Fabrizio Piccioni -, una persona che sapeva mettersi dalla parte di chi aveva bisogno, una figura di grande rettitudine morale e dalla straordinaria onestà, doti che vanno al di là del buon amministratore. Siamo contenti che da oggi, affacciandosi dalla sede comunale, si possano ammirare i giardini Antonio Semprini”.

Un momento importante a cui non hanno voluto mancare il presidente del Consiglio Regionale Emma Petitti, il presidente della Provincia Riziero Santi e il sindaco di San Clemente Mirna Cecchini.

Diversi gli interventi di quanti hanno voluto rendere omaggio, con un ricordo commosso, alla figura dell’ex sindaco a 10 anni dalla sua morte.

Semprini aveva guidato l’amministrazione comunale di Misano dal 1970 al 1982. Un periodo nel quale furono realizzate una lunga serie di opere pubbliche che hanno posto le basi per la crescita della comunità misanese. Risalgono a quegli anni, per esempio, il primo piano regolatore di Misano, lo sviluppo del sistema fognario, la costruzione del depuratore, dell’acquedotto, dell’asilo nido e delle scuole materne.

A Semprini si riconosce anche l’impegno per la tutela dell’ambiente, la difesa della spiaggia e la realizzazione di diversi parchi pubblici. Anche per sottolineare questo aspetto nel corso della cerimonia di scopertura della targa è stato piantato un ginkgo biloba, che per la sua longevità viene definito l’albero della vita.