Il paesaggio dell’Appennino parmense e il suo ruolo nel Pug: webinar

26

Il 13 novembre dalle 9 alle 13.30 sulla piattaforma Zoom. Presentazione dello studio “Materia Paesaggio 2019” e approfondimento sul ruolo del paesaggio nei nuovi Piani Urbanistici Generali. Con Barbara Lori, Diego Rossi e Amilcare Bodria

PARMA – Si intitola “Il paesaggio dell’Appennino parmense. Opportunità di sviluppo locale tra fragilità e valori” il webinar che si svolgerà venerdì 13 novembre dalle 9 alle 13.30 sulla piattaforma Zoom.

Sarà l’occasione per presentare gli esiti dello studio Materia Paesaggio 2019 sull’Appennino parmense realizzato dall’Osservatorio regionale per la qualità del paesaggio in collaborazione con Università di Parma e UNIMORE e discutere sul ruolo del paesaggio nei nuovi Pug -Piani Urbanistici Generali, tema fondamentale per tutti i Comuni che si stanno adoperando a redigere il nuovo strumento urbanistico in attuazione della legge regionale 24/2017.

Parteciperanno: l’Assessore regionale alla Montagna Barbara Lori, il Presidente della Provincia di Parma Diego Rossi, e il Presidente dell’Unione Montana Appennino Parma Est Amilcare Bodria.

Verranno poi presentati gli esiti del lavoro laboratoriale sul territorio, da parte dei docenti universitari che hanno partecipato al lavoro e delle coordinatrici dei gruppi.

Alle 11.45 infine, una tavola rotonda vedrà tecnici e istituzioni discutere sul ruolo del paesaggio per il nuovo Pug intercomunale dell’Unione Montana Appennino Parma Est; vi parteciperanno Roberto Gabrielli della Regione Emilia-Romagna, Andrea Ruffini della Provincia di Parma, Simona Acerbis dell’Unione Montana Appennino Parma Est, Fausto Giovanelli del Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano, Agostino Maggiali dell’Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Occidentale, modera Michele Zazzi (Università Parma).

“Il nuovo sistema regionale della pianificazione territoriale e urbanistica pone grande attenzione ai temi del paesaggio e dell’ambiente – ricorda il Presidente Diego Rossi- Il paesaggio è una componente essenziale del nostro territorio, in quanto espressione di identità culturale e di valori storico-testimoniali e naturali. La Provincia ha il compito della pianificazione strategica d’area vasta e di coordinamento delle scelte urbanistiche di Comuni e Unioni; qui si dovranno definire indirizzi strategici per la “cura” del territorio e dell’ambiente capaci di assicurare allo stesso modo sviluppo territoriale e competitività, salvaguardando gli interessi pubblici come la tutela del paesaggio.”

“Il paesaggio contribuisce in modo strategico allo sviluppo socio-economico del territorio, sia dal lato ecologico-ambientale sia da quello politico-sociale – dichiara il dott. Andrea Ruffini, dirigente del Servizio Pianificazione territoriale della Provincia di Parma – Il nuovo Piano Territoriale dovrà essere in grado di sostenere e indirizzare la pianificazione urbanistica comunale verso una progettualità connotata da specificità e qualità insediativa, attivando un processo di recupero delle qualità paesaggistiche nei luoghi senza identità.”

La partecipazione al seminario avverrà attraverso la piattaforma ZOOM (on-line) ed è necessario iscriversi online entro il 12 novembre 2020.
Per iscriversi:
https://applicazioni.regione.emilia-romagna.it/IscrizioneConvegni/Iscrizione.aspx?6z%2bN8MruZcS3Sgzj0v3lJnRlWuBwP6Gh&Lang=IT

Nella foto: paesaggio dell’Appennino