‘Il Gioco e la Scienza’: in mostra il divertimento della scoperta per piccoli e grandi

17

Dal 5 al 13 novembre 2022 a Palazzo Crema, in via Cairoli 11 a Ferrara

FERRARA – Un percorso per scoprire, attraverso il gioco, i segreti e le curiosità della scienza e della fisica. È la mostra “Il Gioco e la Scienza”che dal 5 al 13 novembre 2022 allo Spazio Crema di via Cairoli 11 a Ferrara, accoglierà bambini, famiglie, scolaresche e curiosi di tutte le età, con una ricca esposizione di giochi e oggetti che, utilizzando alcuni principi della fisica, hanno la capacità di suscitare stupore e meraviglia nei visitatori.

L’iniziativa è stata presentata il 26 ottobre in conferenza stampa dall’assessore comunale alla Pubblica istruzione e alle Politiche familiari Dorota Kusiak, dai curatori e proprietari della mostra Roberto Zambelli e Liana Saiani e dal presidente dell’associazione culturale ProArt, organizzatrice dell’evento Paolo Orsatti. Presenti anche Giovanni Polizzi, presidente della Fondazione Estense che ospita la mostra a Palazzo Crema, Marianna Fornasiero dirigente dell’Istituto di Istruzione superiore Luigi Einaudi di Ferrara, che con i propri docenti e studenti collaborerà alla buona riuscita dell’evento, oltre a Maria Grazia Campantico dell’Ufficio Patrocini UniFe e a Rita Consiglio consigliere UICI Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Ferrara.

“È un’iniziativa importante – ha sottolineato l’assessore Kusiak – che l’Amministrazione comunale ha voluto sposare e sostenere anche con un contributo concreto, perché contiene proposte e attività in grado di far avvicinare anche i bambini più piccoli alla conoscenza delle materie scientifiche, invogliandoli a conoscere il mondo intorno a loro attraverso la modalità per loro più naturale, ossia il gioco. Ringrazio i promotori, i partner e gli sponsor dell’iniziativa, ricordando inoltre che  ci stiamo avvicinando alla ricorrenza del 20 novembre, giornata in cui anche l’Amministrazione comunale di Ferrara celebra e ricorda i diritti dell’infanzia, tra cui il diritto al gioco”.

“Questa mostra – ha ricordato Roberto Zambelli – è nata nel 1992, grazie all’interesse di mia moglie Liana che si rese conto dell’esistenza di un’iniziativa simile a Trento, ideata e animata dal docente Vittorio Zanetti. Nel 1999 l’Università di Ferrara ha tenuto a battesimo la mostra, con il professor Fiorentini che ci propose di allestire una mostra tecnico- scientifica al Dipartimento di Fisica. Da allora l’iniziativa ha avuto sempre più il sostegno da parte della città, con passaggi al Dosso Dossi e al Museo di Storia Naturale e poi, dal 2011, dopo avere raggiunto una discreta notorietà, si è svolta a porte aperte all’interno del nostro negozio ‘La Terra dell’orso’. Quest’anno, anche per merito della Fondazione Estense che ci ospita, e per merito di tutti gli sponsor tra cui il Comune di Ferrara, siamo riusciti a far decollare questa iniziativa che ha già raggiunto le 1540 prenotazioni sui 1575 posti disponibili”.

“Quando pubblico e privato si incontrano – ha sottolineato Paolo Orsatti – possono nascere iniziative meravigliose come questa, che attraverso il gioco riesce a stimolare il senso critico nell’età dei perché. È una mostra educativa, interattiva, che svela risposte su esperimenti del mondo della scienza e della fisica, e che risponderà a domande tipiche non solo dei giovani e delle nuove generazioni, ma anche a quelle degli adulti”.

Durante le giornate di apertura della mostra gli studenti della classe 3a C dell’istituto Einaudi faranno da accompagnatori e guide per i visitatori.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori

MOSTRA -“IL GIOCO E LA SCIENZA®
da sabato 5 a domenica 13 novembre 2022
presso Spazio Crema – Palazzo Crema – Via Cairoli 11 – Ferrara

La mostra è composta da giochi e oggetti che negli anni, a partire dal 1992, “La Terra Dell’Orso” ed “e natura” hanno raccolto e conservato riunendoli in una mostra itinerante ora di proprietà privata. Questi oggetti e questi giochi hanno la caratteristica di utilizzare alcuni principi di fisica che inducono nel visitatore una sorta di stupore e di incantata curiosità.
La visita alla mostra è indicata per gli adulti senza limiti di età e per i piccoli dai 3 anni in su.

È inoltre prevista la collaborazione dell’ Associazione UICI – Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Ferrara che,  con la partecipazione programmata di alcuni soci, ci consentirà di sondare e sperimentare insieme nuovi percorsi  per rendere fruibili anche ai ciechi e agli ipovedenti questo tipo di mostra.

La visita alla mostra IL GIOCO E LA SCIENZA è gratuita, va prenotata, è unicamente guidata,
dura circa 50 minuti ed è organizzata in gruppi di max 25 persone con inizio alle: 9, 10, 11, 12,
(pausa), 16, 17, 18.

Andando alla pagina: https://www.laterradellorso.it/prenota-mostra/

Oppure con il QRCode seguendo
le istruzioni riportate nella relativa pagina.

Tutti i dettagli sulla mostra alla pagina: https://www.laterradellorso.it/la-mostra-il-gioco-e-la-scienza-2022/

INFORMAZIONI: 351 8423443 – mostra@laterradellorso.it
Curatori della mostra: Liana Saiani & Roberto Zambelli
Organizzatore dell’evento: PROART Associazione Culturale.

seguiteci sui social e avrete notizie e aggiornamenti:
https://www.facebook.com/ilgiocoelascienza/
https://www.facebook.com/LaTerradellOrso/