Il cordoglio del presidente Bonaccini per la scomparsa del sindaco di Soragna

37

È mancato all’improvviso questa mattina a 45 anni colpito da un malore che lo ha stroncato mentre partecipava a una cerimonia istituzionale in onore dei bersaglieri a Salsomaggiore. “Vicino alla famiglia e a tutta la comunità di Soragna”

luttoBOLOGNA – “Una perdita grave. Un grande dolore di fronte a una notizia che lascia davvero senza parole. Il pensiero va immediatamente alla famiglia, alla quale siamo vicini e tutti ci stringiamo. Lo stesso alla comunità di Soragna”.

Così il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, esprime il proprio cordoglio per l’improvvisa scomparsa di Matteo Concari, sindaco di Soragna (Parma), colpito da un malore oggi mentre partecipava a una cerimonia in onore dei bersaglieri a Salsomaggiore.

“È stato un grande dolore apprendere dell’improvvisa scomparsa di Matteo Concari. Un amministratore capace, dentro le istituzioni e vicino alla sua terra e ai suoi concittadini sempre con passione e lealtà. Una persona la cui prematura scomparsa è destinata a lasciare un vuoto incolmabile”.

Concari, che avrebbe compiuto 45 anni il prossimo 5 luglio, imprenditore ed ex assessore, era stato eletto sindaco della cittadina della bassa pianura parmense nel settembre 2020.

“Voglio porgere le più sentite condoglianze alla sua famiglia, agli amici, al Comune di Soragna, a nome mio personale, di tutta la Giunta regionale e della comunità emiliano-romagnola”, chiude Bonaccini.