Il Conservatorio Nicolini sbarca sul canale internazionale Stingray Classica

Venerdì 1° febbraio verrà trasmesso per oltre 50 Paesi il concerto diretto da Johan de Meij con l’Orchestra di Fiati del Conservatorio. La regia è del piacentino Pietro Tagliaferri

PIACENZA – Il Conservatorio Nicolini di Piacenza sbarca su Stingray Classica, canale visibile in oltre cinquanta Paesi. L’occasione è la messa in onda del concerto, diretto da Johan de Meij, dell’Orchestra di Fiati dei Conservatori Giuseppe Nicolini di Piacenza e Giuseppe Verdi di Milano, con Hans de Jong al sax alto, andato in scena alla Sala dei Teatini di Piacenza il 16 giugno 2018; ultimo appuntamento della scorsa rassegna “Allegro con Brio” organizzata da Fondazione Teatri di Piacenza in collaborazione con il Nicolini. In programma, composizioni dello stesso de Meij: “Echoes of San Marco”, “Fellini” e Sinfonia n.1 “Il signore degli Anelli”.

La messa in onda è prevista per venerdì 1° febbraio alle ore 21. Una grande vetrina per Piacenza e il Nicolini, considerando che Stingray Classica (www.stingrayclassica.com) è un canale tematico che in otto anni si è diffuso in numerosi Paesi tra cui Regno Unito, Germania, USA e Singapore, arrivando via cavo attraverso vari distributori e on demand grazie a piattaforme web; una realtà internazionale che conta oltre 2 milioni di famiglie abbonate nella sola edizione olandese (35 milioni quelle a livello internazionale, per circa un milione di telespettatori al giorno in tutto il mondo).

La regia del concerto è del piacentino Pietro Tagliaferri, docente di clarinetto al Conservatorio Nicolini, che ha curato l’editing audio e video, coadiuvato dal collaboratore Alessandro Canali alla direzione della fotografia. Grazie alla sua duplice formazione di regista e musicista, Tagliaferri abbina alla cura per l’immagine una vasta preparazione musicale, alla base del suo modo di operare in ambito visivo. “Ho pianificato la ripresa della prova generale e del concerto, in modo da avere una maggior ricchezza di inquadrature, vista anche la complessità dell’organico coinvolto – spiega il regista – Sono inoltre andato successivamente a fare delle riprese ai Teatini, che ho integrato nel montaggio del video, in modo da valorizzare lo splendido luogo che in questo modo sarà reso noto nel mondo, come primizia della città di Piacenza”. Tagliaferri non è nuovo alla messa in onda delle proprie produzioni: “Il canale Stingray Brava ha trasmesso dieci mie produzioni nel corso degli ultimi tre anni”. Dal 2009 è regista e direttore artistico delle riprese dei concerti della Filarmonica della Scala, trasmessi a partire dal 2012 nei cinema di tutto il mondo con il progetto “MusicEmotion” e ancora oggi regolarmente mandati in onda all’interno del palinsesto RAI.

Il concerto ai Teatini è stato il prodotto finale del progetto “MIlanoPIACEnza…suonare insieme” che ha coinvolto il Conservatorio Nicolini di Piacenza e il Conservatorio Verdi di Milano. Le riprese audio dell’evento musicale sono state effettuate da Luca Frigo e Alessandro Campana, coordinati dal docente del Conservatorio Nicolini Marco Alpi.

Tre le composizioni in scaletta: “Echoes of san Marco”, omaggio al compositore veneziano rinascimentale Giovanni Gabrieli, ha vinto la 30esima edizione del Concorso Internazionale di Composizione di Corciano; “Fellini” è una composizione con sax solista, dedicata, come suggerisce il titolo, al grande regista italiano e al mondo onirico ed immaginifico dei suoi film; infine, la Sinfonia n.1 “Il signore degli Anelli”, ispirata alla trilogia fantasy di Tolkien e formata da cinque parti separate, ognuna dedicata ad un personaggio o a un episodio dell’opera narrativa.

Compositore e direttore d’orchestra olandese, Johan De Meij (Voorburg, 1953) si è formato al Royal Conservatory of Music dell’Aia, dove ha studiato trombone e direzione d’orchestra. La sua pluripremiata produzione di composizioni originali, adattamenti sinfonici e arrangiamenti di colonne sonore gli è valsa una popolarità internazionale, diventando pietra miliare nel repertorio di celebri ensemble in tutto il mondo.

Stingray Classica non è ancora visibile in Italia; chi desidera vedere il concerto, può trovarlo intergralmente alla pagina YouTube del Nicolini (“Conservatorio di Musica Nicolini Piacenza”).