Il 5xmille all’Università di Parma per potenziare la capacità di accoglienza e di servizio alle studentesse e agli studenti

0

PARMA – Anche quest’anno l’Università di Parma destinerà i fondi che verranno raccolti attraverso il “5xmille” delle dichiarazioni dei redditi a potenziare la capacità di accoglienza e di servizio alle studentesse e agli studenti, tenendo presenti gli obiettivi fondamentali del diritto allo studio, delle pari opportunità e dell’inclusione.

Uno degli scopi principali che da sempre anima l’Università di Parma è quello di accogliere e accompagnare tutte le studentesse e tutti gli studenti nel loro percorso di studi mettendo a disposizione competenze e servizi in grado di favorire la loro inclusione della comunità universitaria.

Con i contributi del “5xmille” di quest’anno l’Ateneo sarà in grado di investire ulteriori risorse per raggiungere sempre più e sempre meglio gli obiettivi sopra descritti.

L’Ateneo si impegna a garantire la massima trasparenza, rendicontando, attraverso il sito web dell’Università, sia l’ammontare complessivo ricevuto che i contributi che saranno erogati grazie al “5xmille”.

Che cos’è il “5xmille”

È la parte dell’imposta IRPEF che ogni cittadino che presenta la dichiarazione dei redditi (modelli Certificazione Unica, Redditi 2021, 730/2022) versa allo Stato, e che anche quest’anno si può destinare esplicitamente all’Università di Parma. È importante ricordare che se al momento della compilazione della dichiarazione dei redditi non viene espressa la propria scelta, l’importo dovuto confluirà comunque nelle casse dello Stato.

Come dare il proprio “5xmille” all’Università di Parma

Per dare il proprio contributo all’Università di Parma basta segnalarlo al proprio commercialista o al CAF al momento della compilazione della dichiarazione dei redditi e firmare il riquadro “Finanziamento della ricerca scientifica e della Università”, indicando il codice fiscale dell’Università di Parma 00308780345.