Il 3 dicembre esce “Parole leggere” di Martino Chieffo

5
Martino Chieffo Foto di Valentina Aulizio

Chieffo, figlio d’arte, racconta con la musica il suo (non sempre semplice) percorso di ricerca e di identità. Fuori dal mondo e dall’area culturale del padre Claudio. Ma senza rinnegare nulla

EMILIA ROMAGNA – Parole Leggere è il primo disco di Martino Chieffo.

Esce il 3 dicembre in versione fisica e digitale, con distribuzione nazionale Audioglobe.

Un debutto “maturo” per il quarantaseienne forlivese, figlio d’arte. La sua è una storia interessante da raccontare.

Suo padre Claudio Chieffo è stato un notissimo cantautore di area cattolica, tutt’oggi fra i più cantati del mondo. Ma il percorso delle Parole Leggere di Martino è un percorso dentro e fuori l’area di fede e di militanza in cui ha passato l’infanzia e la giovinezza, di cui il padre è stato portavoce per tutta la vita.

Un percorso di coscienza e di identità, delicato, spesso anche doloroso, che finisce per orbitare altrove, non senza ripensamenti, non senza malinconie e dubbi, che sceglie di cercare luce in una raffinata poetica in chiaroscuro, quella degli incontri e delle piccole cose.

Martino affronta i temi chiave della propria formazione, senza scontri ma con immagini risonanti.

“Questo è il mio primo disco e parla della mia vita. – commenta Martino Chieffo – Senza giudizi, senza rabbia. E senza rimpianti. Con le mie parole, leggere. E sincere più che posso. Racconto delle storie. Con le parole che riesco a trovare. Con le note che arrivo a fare. L’ho registrato con degli amici in un posto magico in mezzo alla campagna tosco romagnola. Come una volta, tutti insieme in una stanza, con il crepitio del fuoco che si confonde con il ronzio degli amplificatori a valvole”.

Il disco è una sorprendente serie di acquerelli delicati, di impronta folk, ispirati e spesso commoventi. Vicini, come suono, a molte delle migliori produzioni americane dell’ultimo decennio.

Il disco è stato prodotto al Crinale, il nuovo spazio creativo fra Brisighella e Modigliana, inciso con un team di musicisti di esperienza internazionale, e missato a valle da Franco Naddei e Roberto Villa allo studio L’Amor Mio Non Muore di Carpena (FC).

Track list

1 | Aspetterò

2 | Parole leggere

3 | Io credo che

4 | Distrattamente

5 | Che nostalgia di te

6 | Sea Song*

7 | Prendo in prestito

8 | L’attimo prima

9 | Come luna

10 | Il viaggio**

* Parole di Giovanni Nadiani

** Musica di C. Chieffo, M. Neri / Parole di C. Chieffo – Ediz. Mus. Galletti-Boston srl

Credits

Musica e parole (leggere) di Martino Chieffo

Prodotto, arrangiato e registrato da Don Antonio al Crinale 2021

Missato (Mix to tape) da Franco Naddei e Roberto VillaL’Amor Mio Non Muore, Forlì

Masterizzato da Jim DeMainYes Master Studios, Nashville

Martino | voce e chitarra acustica

Don Antonio | chitarre e basso elettrico

Nicola Peruch | piano, organo e tastiere

Roberto Villa | basso elettrico

Luca Giovacchini | chitarre

Piero Perelli | batteria e percussioni

Franco Naddei | manipolazione del suono e cicale in Come luna

Concept e foto Martino – Progetto grafico Sara Paioncini

© 2021 Martino Chieffo – martinochieffo.com

Edizioni Strade Blu Factory – Distribuzione Audioglobe

https://www.facebook.com/MartinoChieffoOfficial

https://www.instagram.com/jailhousehope/