Il 3 aprile torna la Maratona del Lamone

28

RUSSI (RA) – Dopo due anni di tormenti, la Maratona del Lamone si appresta a ripartire per la sua 44esima edizione. Per troppo rinviata, considerando che sia nel 2020 che l’anno successivo la corsa ha dovuto pagare dazio alla pandemia venendo annullata prima del tempo. Gli organizzatori però non si sono dimenticati di chi aveva creduto nella possibilità di correre effettuando l’iscrizione. A tutti loro verrà inviato tramite mail un codice, utile a spostare direttamente l’iscrizione alla prova del prossimo 3 aprile senza dover versare nulla in aggiunta. Per tutti gli altri il Gs Lamone ha deciso di mantenere identica la quota d’iscrizione stabilita nel 2020, ossia 30 euro, ma bisogna provvedere entro il 31 gennaio per non incorrere nei successivi aumenti.

Il programma di gare è stato modificato, togliendo l’appuntamento ormai classico sui 5000, accantonato dopo 25 anni. Una scelta dolorosa ma necessaria per rendere più agile l’organizzazione dell’evento, anche se nelle prossime ore potrebbe essere lanciata una novità assoluta richiesta a gran voce da tanti appassionati, ossia l’affiancamento alla maratona di una prova competitiva sulla mezza. Resta invece la prova ludico motoria sui 10 km come anche lo spazio riservato ai bambini, che però gareggeranno sulle loro varie distanze al sabato pomeriggio, rendendo così ancora più frizzante la vigilia della gara.

Il tracciato della maratona, inserita nel calendario nazionale Fidal e in quello Uisp (l’eventuale mezza sarebbe invece solo in quest’ultimo) sarà rimisurato e verranno apportate leggere modifiche per renderlo ancora più filante e sicuro, meno interessato dal traffico, che sarà comunque boccato al passaggio dei corridori. La partenza della gara verrà data alle ore 9:00, con la 10 km non competitiva che inizierà mezz’ora dopo.

Per informazioni: Gs Lamone, tel. 335.6933050, www.gslamone.it, mail info@gslamone.org