Il 22 maggio a Bologna presentazione editoriale del volume di Piero Buscaroli

19

BOLOGNA – Edizioni Bietti, in collaborazione con l’«Associazione Amici di Piero Buscaroli», presenta il libro:

BRUCKNER, GIGANTE DELLA SINFONIA

di Piero Buscaroli

a cura di Carlo Fontana e Luigi Ferrari

MERCOLEDÌ 22 MAGGIO, ORE 18.00

Presso la Sala Mozart dell’Accademia Filarmonica di Bologna

Via Guerazzi, 13 – Bologna

Piero Mioli converserà con i curatori del volume Carlo Fontana e Luigi Ferrari

Ingresso libero previa iscrizione fino ad esaurimento posti

Info: 051271380

Edito da Bietti, il volume raccoglie per la prima volta gli scritti di Piero Buscaroli dedicati ad Anton Bruckner. Titano del Canone Occidentale, è nella musica che quest’organista mistico, contadino strambo, primitivo, inclassificabile, mai sfiorato dalla trivialità ciarliera della metropoli, innalza il proprio tempio. Fuori dalle circostanze quotidiane che lo vedono impacciato e insicuro, il suo animo si eleva in una vertiginosa ascesi di spiriti regali, racchiudendo l’Assoluto tra le righe di un pentagramma. Con lui la Sinfonia raggiunge il proprio apogeo, diventando monumento di un’epoca. La sua vita e le sue opere sono ricostruite da Buscaroli, che, dopo aver firmato due pietre miliari nella critica su Bach e Beethoven, chiude il cerchio, donando ai lettori una guida all’universo sinfonico bruckneriano, a duecento anni dalla nascita del gigante di Ansfelden.

Carlo Fontana (Milano, 1947), manager culturale, è l’attuale presidente di Impresa Cultura Italia-Confcommercio. Collaboratore di Paolo Grassi al Piccolo Teatro e al Teatro alla Scala, è stato amministratore delegato alla casa discografica Fonit Cetra e ha diretto il Settore Musica della Biennale di Venezia. È stato sovrintendente del Teatro Comunale di Bologna e del Teatro alla Scala, nonché amministratore esecutivo del Teatro Regio di Parma. Già docente all’Università Statale di Milano e all’Università di Pavia, è stato presidente dell’AGIS e senatore della Repubblica. Tra le sue ultime pubblicazioni ricordiamo La mia Biennale (2020) e Sarà l’avventura. Una vita per il teatro (2023).

Luigi Ferrari (Milano, 1951), manager culturale, musicologo, traduttore e scrittore,presiede l’Istituto Nazionale di Studi Verdiani e il Reggio Parma Festival. Haintrapreso la sua attività collaborando con il Piccolo Teatro di Milano e con il Teatroalla Scala, dove ha conosciuto Carlo Fontana. È stato direttore artistico e poisovrintendente del Teatro Comunale di Bologna, direttore artistico del Rossini Opera Festival, del Wexford Festival Opera e del Teatro de la Maestranza di Siviglia; infine, sovrintendente della Fondazione Arturo Toscanini. Autore di numerose pubblicazioni, ha esordito nel romanzo con Triade minore (2018), cui ha fatto seguito Il Cenacolo Shakespeare (2023).

www.bietti.it

info@bietti.it