Il 15 luglio Microband ospite al Festival Sotto le stelle di Dozza

0

DOZZA (BO) – Prosegue con successo il  Festival estivo “Sotto le stelle di Dozza: I Comici del Borgo”, pennellato per il borgo di Dozza che coniuga insieme la bellezza paesaggistica e artistica del paese del “muro dipinto”, l’ottima proposta enogastronomica di locali e ristoranti e l’offerta culturale del Teatro Comunale di Dozza. Il Festival “Sotto le stelle di Dozza: I Comici del BorgoTeatro, Cabaret, Canzone fa parte di Bologna Estate 2021, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Destinazione Turistica, è organizzato dal Gruppo Teatrale Bottega del Buonumore, con la direzione artistica di Davide Dalfiume. E’ realizzato in collaborazione col Comune di Dozza e col supporto del Lem SuperStore di Toscanella e dell’Associazione Musicale Dozzese. L’idea innovativa e vincente dell’iniziativa è stata il seme da cui è nata quest’anno l’edizione “zero” del Festival Teatrale dei “Borghi più belli d’Italia” in Emilia Romagna.

Davide Dalfiume, ideatore del Festival, attore sul palco e regista, lo definisce semplicemente: “Verve comica e brillante ironia a braccetto con la musica sono il filo rosso de “I Comici del Borgo”, che si ripropone in una nuova formula per “bissare” il successo degli anni precedenti. Abbiamo voluto riprendere il filo della tradizione della grande comicità italiana, in un viaggio nel tempo, dalle radici della commedia dell’arte ai comici moderni. Il canovaccio teatrale è costruito in modo da valorizzare le invenzioni linguistiche, la satira di costume, il ricorso a citazioni colte e momenti di leggerezza. Lo spettacolo ripercorre le origini del riso con storie comiche di ieri e di oggi. Si recita e si ride con creatività”.

Giovedì 15 luglio sul palco con Davide Dalfiume e Marco Dondarini saranno ospiti Luca Domenicali e Danilo Maggio, in arte Microband. 

Dopo essersi formata a Bologna a metà degli anni Ottanta, la Microband, ovvero Luca Domenicali e Danilo Maggio, inizia una carriera artistica di grande prestigio internazionale. I primi a credere nel talento dei due furono Pupi Avati e Maurizio Nichetti, ma ancor più determinante e fortunato fu l’incontro con Renzo Arbore. Dopo aver vinto il 1° Premio al Festival Internazionale di Lipsia, nel 2000 Microband è stata invitata alla più prestigiosa vetrina internazionale di teatro, il Festival di Edimburgo. Centinaia sono gli spettacoli ormai tenuti dai simpatici Domenicali-Maggio nei principali teatri e Festival di tutta Europa con inviti al Conservatorio di Zurigo e Winterthur. Oggi, dopo un corteggiamento durato le centinaia di spettacoli effettuati nel corso di una strepitosa carriera, Microband ha deciso di dedicare un intero spettacolo alla musica classica, e lo ha fatto alla sua maniera, con le sue irresistibili gags, le sue magiche invenzioni e quella vena di comica follia che tanto li ha fatti apprezzare dal pubblico. Musica classica “for Dummies”, o meglio, per “scriteriati”, perché nulla è ortodosso in Microband: Luca Domenicali e Danilo Maggio giocano con gli strumenti, li confondono, li mescolano, in un contagio sorprendente e virtuoso; eppure in tanta bizzarria e in tanta abile confusione i brani dei grandi autori acquistano nuova vita e ne escono magicamente esaltati. Chopin, Brahms, Paganini, Bizet, Rossini, Händel, Mozart, Bach, Ravel, Beethoven, Verdi e tanti tra gli autori delle musiche più clamorosamente belle di tutti i tempi, vengono riproposti per scandalizzare, ma anche incantare il pubblico della ‘Classica’. Ma “Classica for Dummies” è una piacevolissima sorpresa anche per quelli che, pensando che la “Classica” sia una musica noiosa e per bacchettoni, scopriranno invece quanto possa essere frizzante e divertente, anche “eversiva” nell’esilarante rilettura che ci viene offerta da questi due funamboli del pentagramma. Ricordiamo i prossimi appuntamenti in Piazza Zotti nel borgo di Dozza:

22.7  Accompagnamento musicale della serata a cura del cantautore Leonardo Veronesi accompagnato da Silvia Marcenaro al violino ed Eugenio Cabitta alla chitarra. Ospite  Alessandro Valenti, in arte ALVALENTI umorista e disegnatore senese. E’ riuscito nella difficile impresa di portare la sua arte dalla strada al palcoscenico, facendo del disegno umoristico un’originale forma di spettacolo che lo ha portato in teatro ed anche alla televisione nazionale come “poeta graficomico” ( Rai, Canale 5, Zelig, Disney Channel). Pittore, scrittore ed attore, ha appena pubblicato “Arrivai tardi all’orizzonte” 12 racconti arzigogolanti tra il serio e il faceto. Ha vinto numerosi premi nazionali ed internazionali e le sue opere sono esposte in varie collezioni private in Italia e all’estero.

29.7 ospite il comico Duilio Pizzocchi.

Inizio spettacolo ore 21.30.

Il Festival è organizzato in conformità ai protocolli di sicurezza in vigore nelle singole date:
Prenotazione obbligatoria ai numeri 353 – 4045498 (anche WhatsApp) e 0542-43273.
Sarà osservato il distanziamento interpersonale di 1 metro nelle sedute.
Ingresso consentito con mascherina che si potrà togliere da seduti. All’ingresso potrà essere rilevata la temperatura corporea che non dovrà essere superiore 37.5.
Contatti: https://www.comune.dozza.bo.it/ Ufficio Cultura 0542/678350
email: info@comune.dozza.bo.it
https:// www.labottegadelbuonumore.it – email: cell. 335-5610895