IFAB: “Un ponte tra tecnopolo e società”

26

Venerdì 4 novembre a Bologna, Palazzo d’Accursio, Cappella Farnese dalle 15.00 alle 18.00

emilia-romagna-news-24BOLOGNA – Grazie alla straordinaria concentrazione di capacità di supercalcolo e alla presenza di un ecosistema di eccellenza nel mondo della ricerca, del sapere e dell’innovazione, Bologna svolge un ruolo di leadership in Italia e in Europa nell’ambito dell’analisi dei dati, come prossima sede del Big Data Technopole e del Centro Nazionale di Supercalcolo, Big Data e Quantum Computing.

Venerdì 4 novembre, alle ore 15.00, presso la Cappella Farnese di Palazzo d’Accursio prenderà il via l’evento organizzato su questi temi da IFAB, la Fondazione su Intelligenza Artificiale e Big Data, ente che si porrà l’obiettivo di garantire che le attività svolte all’interno del nuovo hub europeo della ricerca abbiano un impatto positivo per il bene comune, per la collettività e per le aziende.

L’evento si intitola “IFAB: ponte tra tecnopolo e società” ed è dedicato all’impatto e al valore che il supercalcolo e i big data avranno sul nostro futuro e le opportunità che la città della scienza, Bologna, e la Data Valley rappresentano per lo sviluppo del Paese e dell’Europa.

I lavori prevedono una tavola rotonda, dedicata all’impatto positivo che gli investimenti nelle nuove tecnologie avranno per le aziende e i cittadini.  Interverranno accademici, manager, imprenditori, giovani studenti e Luciano Floridi, Presidente dell’International Scientific Board di IFAB e professore dell’Università di Oxford ed Università di Bologna; conclusioni di Francesco Ubertini, Presidente di IFAB e già Rettore dell’Università di Bologna.

A dimostrazione dei possibili miglioramenti di cui potremmo beneficiare, è previsto un approfondimento sull’impatto dei dati nel mondo della medicina e i suoi progressi nell’ambito gestionale nella cura delle malattie con la partecipazione di: Alessandro Vespignani, uno dei massimi esperti mondiali di modelli epidemiologici e scienza delle previsioni e Professore ordinario, Direttore del Network Science Institute della Northeastern University e Pierluigi Viale, Professore ordinario di Malattie Infettive e Direttore del Dipartimento interaziendale per la gestione integrata del rischio infettivo dell’Università di Bologna.

L’ingresso all’evento è libero fino ad esaurimento posti, iscrizioni sul sito www.ifabfoundation.org entro il 31 ottobre pv.

È inoltre possibile partecipare in diretta streaming sui siti www.ifabfoundation.org e www.mulino.it e sui canali social di IFAB International Foundation e de il Mulino.

L’evento è in collaborazione con Il Mulino. Con il patrocinio di Comune di Bologna.